F1, nuova stagione e nuove sponsorizzazioni sportive

Home / Formula 1 / F1, nuova stagione e nuove sponsorizzazioni sportive

formula-one-sponsors-the-missing-sticker-set-640px-1zxkzbzayykg8

Tutto è ormai pronto per l’inizio della stagione F1 2016, eppure i mesi che hanno preceduto questo weekend sono stati molto caotici non solo per quanto riguardo lo sviluppo delle nuove vetture, ma anche per assicurarsi quelle sponsorizzazioni sportive sempre più fondamentali per la sopravvivenza dei team.

Parliamo di Sponsor F1 

Se Mercedes, Ferrari e Williams non presentano grandi novità in fatto di partner, lo stesso non si può dire per Red Bull che invece si presenta con il marchio di orologi Tag-Heuer sul cofano motore complice l’ormai nota operazione di rebranding dei motori Renault destinati al team di Milton Keynes. In conseguenza di ciò, il main sponsor Infinity, marchio automobilistico di lusso di proprietà Nissan, si è trasferito sulle fiancate della Renault.

La Force India, con il proprietario Mallya in gravi difficoltà economiche e giudiziarie, sta certamente affrontando un periodo di tensione. Ad ogni modo, mentre Aston Martin rimane alla finestra per l’acquisto del team, Smirnoff, alcolico prodotto dalla Diageo, ha firmato un contratto di 5 anni con il team indiano. Inoltre, Hypo, un energy drink, fa ora bella mostra sull’ala posteriore della VJM09 piuttosto che sulle paratie laterali come lo scorso anno, segnale forse di un impegno economico maggiore.

La Toro Rosso, dopo aver perso il main sponsor petrolifero Cepsa, ha adornato per il 2016 l’ala posteriore con il marchio Cola di proprietà RedBull e ha fatto la sua comparsa sulle vetture di Faenza il marchio Casio che l’anno scorso era sulle RedBull ma che, complice l’arrivo di Tag-Heurer, si è trasferito sul team minore.

Novità in casa Renault che proprio oggi ha presentato la sua livrea gialla dove è presente il marchio Infinity e il nuovo sponsor Jack&Jones, marchio di abbigliamento portato in dote da Kevin Magnussen.

Mclaren-Honda, orfana di Tag-Heurer e ancora senza un vero title sponsor, si presenta al 2016 con una partnership firmata in inverno con la casa di spumanti Moet-Chandon e la più recente con Richard Mille, marchio di orologi.

La Manor conferma la sua partnership con Shazam e firma un accordo con Pertamina, azienda petrolifera e sponsor personale di Haryanto, il nuovo pilota indonesiano al debutto in Formula 1. Rispetto allo scorso anno perde però Flexbox e Airbnb.

Chi invece non ha nemmeno uno sponsor è la Haas, la quale punta soltanto sulle risorse finanziarie del suo proprietario. E voi cosa ne pensate della formula1 e del mercato delle sponsorizzazioni sportive? Lieti di sapere le vostre opinioni!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Edoardo Martorelli
La F1 come primo ma non unico amore. Seguono cinema, letteratura e musica.

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.