In Formula 1, Motorsport

senna-ayrtonVent’ anni fa  il mondo della Formula 1 venne gravemente e profondamente colpito dalla tragica morte del suo tre volte campione Ayrton Senna, durante il Gran Premio di San Marino.

In quella funesta domenica mattina del 1 maggio 1994, i fan si stavano riprendendo a fatica dall’ incidente di Rubens Barrichello con la Jordan il Venerdì  e dalla scomparsa di Roland Ratzenberger alla guida della sua Simtek di Sabato. Senna , all’epoca con la Williams-Renault , iniziò il Gran Premio in pole position davanti alla Benetton -Ford di Michael Schumacher.

Quando le luci verdi si accesero , JJ Lehto con la sua Benetton spenta fu violentemente colpito dalla Lotus di Pedro Lamy e la gara ovviamente venne interrotta. Una volta fatta riprendere, l’auto di Senna si schiantò contro il muro del Tamburello all’ultimo giro, nonostante il pilota avesse frenato più forte che poteva. Parte della sospensione anteriore destra trafisse il suo casco giallo provocandogli una ferita mortale alla testa. Il rapido intervento del personale di emergenza e dell’elicottero non avrebbe potuto salvarlo.

Da un punto di vista della guida, Senna non fece nulla di sbagliato. Nonostante le autorità italiane abbiano portato avanti un’inchiesta senza fine, non si sa per certo che cosa sia realmente accaduto.  In ogni caso, la Formula 1 ha perso un uomo carismatico che è stato per lo più considerato come un pilota coraggioso e pieno di talento.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
hamilton_gp cina