In Basket

La Coppa Italia di basket approda per la prima volta in Sardegna. La Dinamo Sassari mette fine all’egemonia della Mens Sana Siena che durava da 5 anni e nella finale disputata al Forum di Assago si aggiudica una coppa forse insperata dopo le prove non esaltanti delle ultime giornate di campionato. La formazione di Meo Sacchetti, uno degli artefici del “miracolo” Dinamo, insieme al presidente Sardara, ha iniziato a conquistare un pezzetto di coppa con la vittoria nei quarti di finale contro i padroni di casa r e grandi favoriti della competizione dell’Olimpia Milano, battuti dopo un finale incandescente. Ha poi continuato nella semifinale contro l’altra sorpresa, Pallacanestro Reggiana, ed ha concluso l’opera mettendo Ko i campioni in carica della Mens Sana, che comunque, nonostante il ridimensionamento del budget e le cessioni eccellenti, è riuscita anche stavolta ad approdare alla finale, battendo prima la Virtus Roma e poi la capolista Enel Brindisi.

La Dinamo ha portato a casa anche il premio di MVP della manifestazione, assegnato a Travis Diener, che dopo un quarto di finale abbastanza in sordina, è stato degno protagonista sia della semifinale che della finale. Nella gara di finale i sassaresi sono stati bravi a prendere la testa fin dall’inizio, con piccoli vantaggio che si sono dilatati con il passare dei minuti, mentre la difesa senese non era così aggressiva come nelle gare precedenti. Al riposo Sassari va sul + 17 grazie ad un encomiabile Caleb Green. E all’ apertura di ripresa sale anche a + 20, ma qui escono fuori le grandi doti della Mens Sana, che mette insieme un parziale clamoroso, proprio grazie alla difesa che forza conclusioni impossibili per gli uomini di Sacchetti, che comunque sono bravi dal risalire dal + 3, minimo vantaggio, fino al + 8 dell’ultimo mini intervallo. Il quarto periodo vede ancora un tentativo di fuga della Dinamo, con la Mens Sana che non ci sta e gli spettatori del Forum si possono guastare una partita di alto livello. Alla fine grazie ai tiri pesanti ed alla buona percentuale dalla lunetta, i sardi possono alzare il loro primo trofeo, davanti ai circa 500 tifosi che l’avevano seguita nella lunga trasferta da Sassari, ma anche da tutta la Sardegna.

Redazione RTR
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt