In Altri Sport

Ci avevamo sperato, anzi lo volevamo fortemente, ma nulla di fatto per l’Italia del tennis in Coppa Davis. Il cemento del Doug Mitchell Thunderbird Sports Centre di Vancouver offre la vittoria al fellow di casa.

Nei quarti di finale del World Group Andreas Seppi esce sconfitto dal match contro Milos Raonic 6-4, 6-4, 3-6, 7-5.  Il canadese ha una forza fisica veramente notevole e si porta a casa in soli 29 minuti il primo set. Super veloce per merito del suo servizio che quasi toglie il respiro e nel secondo set non smette. Ace, poi un altro ace e un altro ancora e proprio mentre ti chiedi  ‘ma quanti riuscirà a farne di fila senza sbagliare?’ il cronista comunica che quello era il numero 2000 della sua carriera. Solo un ‘wow’ dal pubblico perchè è veramente bravo, nulla da dire e quasi mi scordavo di incoraggiare (mentalmente s’intende) il nostro Andreas. Fortunatamente l’altoatesino, numero 18 del ranking, reagisce nel terzo parziale, ma al quarto si deve arrendere all’avversario subendo il break deciviso sul 5-6 – ad un passo dal tie break -, dopo 2 ore e 24 minuti di gioco.

Un’eliminazione amara per l’Italia che, dopo aver chiuso sull’1-1 i primi due singolari, ha perso ieri un doppio combattutissimo: Fognini e Bracciali hanno infatti lottato per quasi 4 ore e mezzo contro la coppia Nestor-Pospisil, alzando bandiera bianca solo al quinto sul 15-13.

In semifinale il Canada affronterà il prossimo settembre la Serbia, che ha battuto 3-1 gli Stati Uniti.
Ma noi stamattina torniamo a sognare per gli Azzurri, non quelli famosi, non quelli del Ranking mondiale, ma per tutti quei ragazzi che stanno giocando l’Open a Bologna proprio in queste ore: si battono per la qualificazione agli Internazionali di Tennis di Roma a Maggio.

By Irene Montanari - RTR Sports Marketing
In the Picture: Andreas Seppi
Picture from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt