In Altri Sport

Facciamo un semplice gioco d’associazioni: se qualcuno dice “ciclismo”, soprattutto in giorni come questi dove la telenovela Armstrong si conclude con la più subdola delle confessioni di fronte alla Maria De Filippi d’oltreoceano, quell’Oprah Winfrey capace  di rigenerare anche il peggiore dei declini, anche il più entusiasta dei pedalatori farà fatica a spendere buon parole per un sport duro, appassionante e avvincente. Insomma, i fasti di Merckx, Coppi e Bartali, son ben lontani.

Poi c’è il Giro d’Italia, storica gara a tappe che si svolge nel nostro paese e che per prestigio e cornice è seconda o addirittura sullo stesso livello del Tour de France. Gara intensa, di resistenza, considerata tra le più complicate in assoluto anche e soprattutto per un tracciato che tra pianura e scalate richiede una preparazione fisica specifica ed adeguata.

A tutto questo aggiungete Paul Smith, elegante uomo inglese che sfiora la settantina e che ha il “semplice” merito di aver inventato uno stile, quello del business man vezzoso che unisce la classicità richiesta da un contesto da meeting room, unito ad un tocco audace e originale per distinguersi dalla massa. In un paese come l’Inghilterra che si impone come trend setter europeo, il buon Paul dalla contea di Nottingham si è ritagliato un ruolo da leader nel fashion system, rubando la scena al ben più illustre concittadino Robin Hood. Quello che però non tutti sanno è che il signor Smith (non quello di Matrix), da ragazzino amava la biga eccome, tanto da sognare proprio una carriera da ciclista professionista prima che il padre, figura esemplare di genitore lungimirante, lo indirizzasse al mondo del taglia-cuci-crea. Qui casca l’asino e prende lo spunto una partnership che fitta perfettamente con le passioni ed i valori dello stesso stilista. Facendo leva su questo elemento, l’organizzazione della corsa ha sapientemente coinvolto Paul Smith nella creazione delle maglie che indosseranno i leader delle classifiche individuali della gara;  “un assoluto privilegio ricevere questo invito a disegnare la quattro Maglie del Giro d´Italia” queste le sue parole durante la presentazione avvenuta nella settimana della moda milanese all’interno del proprio showroom.

Uno stile come sempre minimale, pulito e senza sbavature  quello elaborato per le quattro maglie:

  • La Maglia Rosa: indossata dal leader della classifica generale sui tempi, che conterrà nel colletto interno anche una speciale dedica per Fiorenzo Magni, storico ciclista scomparso lo scorso dicembre.
  • La Maglia Rossa: indossata dal leader della classifica a punti
  • La Maglia Blu: indossata dal leader nella speciale classifica di tappe di montagna.
  • La Maglia Bianca: destinata al miglior giovane della classifica individuale

Su tutte, la firma dell’eclettico artista inglese unita al bordo della manica, contraddistinto dalla classica scala policromatica divenuta ormai “insegna” vera e propria del brand. Un’abbinamento azzeccato e con pochi fronzoli, in una stagione come questa che anche alla luce di quanto visto durante le spettacolari Olimpiadi londinesi pone il ciclismo inglese al vertice assoluto grazie alle prestazioni monstre di campioni veri come Cavendish, Millar o il redivivo Wiggins, famoso non solo per le prodezze su strada ma anche per lo stile che lo ha portato ad essere eletto personaggio dell’anno 2012 in Uk.

Sudore, bicicletta e stile. Il cerchio si chiude. Perfettamente.

By Alberto Malaguti - RTR Sports Marketing
Nella foto piccola: il trofeo in palio per il primo classificato - Fonte il web
Nella foto grande: Paul Smith con la maglia rosa – Fonte il web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Bomboogie Jacket Motor Show