In MotoGP, Sponsorizzazioni Sportive

Main Sponsor, Top Sponsor, Title Sponsor, Official Sponsor, Front Sponsor, Minor Sponsor: tutte definizioni di cui la rete (e i giornali) è piena ma che rischiano spesso di confondere le idee a chi si affaccia al settore delle sponsorizzazioni sportive per la prima volta o agli appassionati più curiosi.

Cerchiamo di capire meglio come funziona la definizione di questi oggetti non poi così misteriosi. In effetti i nomi dei diversi tipi -o per meglio dire livelli- di sponsorizzazione sono lasciati alla fantasia di chi appronta i pacchetti di sponsorizzazione (l’insieme di diritti che lo sponsor acquista dal team o dalla squadra che dir si voglia).

C’è n’è per tutti i gusti

A quelli già menzionati potremmo aggiungere altri nomi quali Gold sponsor, Silver sponsor e Bronze sponsor, recentemente mi è passato sotto le mani un Platinum Sponsor e molto comuni sono i technical sponsor o partner, series’sponsor e tanto altro ancora.

In buona sostanza ognuno dà ai propri pacchetti di sponsorizzazione il nome che vuole…Ma cosa c’è dentro questi pacchetti? Magari questo è più interessante da capire e facciamo l’esempio del title.

Significato Title sponsor e diritti di massima contenuti nel pacchetto di sponsorizzazione

Il Title sponsor è lo sponsor principale, il più importante.  È lo sponsor che dà il nome ed i colori alla squadra (es. Monster Energy Yamaha Team o Repsol Honda Team) ed è ovviamente il più visibile.

Occupa la maggior parte dello spazio disponibile sulle carene, tra il 60 ed il 70 % dei centimetri quadrati disponibili (nel caso delle moto o delle maglie per il calcio e gli altri sport di squadra e in genere di ogni altro supporto utilizzato dalle varie differenti discipline).

Questa proporzione si applica a tutti i supporti del team: abbigliamento, strutture hospitality, mezzi di trasporto, carta intestata, divise, sito internet etc etc.

Oltre alla maggior visibilità il Title sponsor acquista anche più diritti o comunque diritti più estesi degli altri partner. Ad esempio il Title sponsor avrà più biglietti di hospitality degli altri partner, potrà utilizzare il pilota in più occasioni, o avere personale della squadra ai propri eventi oltre a più pezzi di merchandising, più gadget da distribuire e così via.
Sta alla squadra far si che ci sia un equilibrio corretto tra budget investito, denominazione ufficiale e benefit contenuti nei pacchetti.

Diritti di Marketing, l’elemento più importante

Quello che però tutti gli sponsor acquistano, indipendentemente dal livello di investimento e dalla conseguente qualifica, sono i diritti di marketing. Il diritto cioè di utilizzare nome, fama e immagine del soggetto sponsorizzato in ogni attività di comunicazione previa autorizzazione della squadra.

A mio avviso si tratta del diritto più importante di ogni pacchetto di sponsorizzazione e consente allo sponsor di comunicare la propria presenza utilizzando vari media. Questo diritto ha degli effetti collaterali molto positivi, infatti gli sponsor presenti su una maglia o una carena sono trascinati in ogni campagna di comunicazione effettuata dagli altri sponsor.
Nel caso in cui la squadra che sponsorizziate abbia partner con budget importanti, potreste essere coinvolti in campagne TV, affissioni e stampa beneficiando ben oltre di quello che, all’inizio della stagione, avreste potuto ipotizzare.

Nei contratti di sponsorizzazione è generalmente presente una clausola che impedisce agli sponsor di offuscare gli altri marchi presenti quando utilizzano l’immagine della squadra in comunicazione, quindi niente paura.

Minor sponsor: una definizione da evitare?

Da molte parti leggiamo “minor sponsor”. È una bruttissima definizione per indicare gli sponsor più piccoli. Gli sponsor più piccoli sono un aiuto fondamentale per le squadre e rendono più sicura la gestione delle stesse.  Il frazionamento del rischio è basilare e nessuna squadra si può permettere di affidare il proprio destino solamente a due o tre partner. Una crisi di qualsiasi tipo, non necessariamente collegata all’andamento aziendale, con conseguente interruzione del programma di sponsorizzazione si potrebbe rivelare fatale per quella squadra che dovesse perdere la maggior parte delle risorse necessarie a portare avanti l’attività agonistica.

La denominazione Official partner rimane per me la strada da seguire: è la definizione non solo più elegante, ma anche quella più precisa. L’importanza di uno sponsor, infatti, non è certo misurabile unicamente in termini di dimensioni dell’accordo economico sottoscritto. Ogni partner, con la sua storia e il suo contributo è importante.

Definizione degli sponsor in MotoGP

Quasi tutte le squadre di MotoGP hanno un title sponsor, che dà il nome alla squadra.Questo nome viene utilizzato in ogni comunicazione della squadra verso l’esterno e in ogni comunicazione sportiva ufficiale, dalle conferenze stampa alle presentazioni, dalle grafiche in televisione alle denominazione sulle riviste di settore.

Ecco la lista dei Team MotoGP 2019:

  • Repsol Honda Team
  • Monster Energy Yamaha MotoGP
  • Mission Winnow Ducati
  • LCR Honda Castrol
  • LCR Honda Idemitsu
  • Red Bull KTM Factory Racing
  • Team Suzuki Ecstar
  • Aprilia Racing Team Gresini
  • Red Bull KTM Tech3
  • Petronas Yamaha SIC
  • Reale Avintia Racing
  • Alma Pramac Racing

In tutti i casi, con le sole eccezioni di Aprilia e Suzuki, la nomenclatura delle squadre è affidata al Title Sponsor. Alcuni, come Repsol, sono storici e ormai parte del DNA della squadra. Altri, come Mission Winnow (l’innovativo progetto di Philip Morris) o Monster Energy fanno capolino per la prima volta nel mondiale come title.

Anche in MotoGP vale la regola che ogni squadra definisce i propri sponsor secondo logiche interne: c’è chi li chiama sponsor, chi li chiama partner, chi li chiama official, chi li chiama main, chi li chiama technical e chi suppliers. In conclusione ogni squadra si riferisce ai diversi livelli di sponsorizzazione come preferisce e questo rischia di creare un po’ di confusione all’occhio meno esperto. In ogni caso, andate alla sostanza e superate la forma.

Da ultimo è bene sottolineare che molto rilevanti in MotoGP sono proprio gli sponsor tecnici che forniscono materiale (o dovrebbero fornire il materiale) alle squadre. In genere si tratta di aziende di settori attigui che utilizzano la serie per mostrare ai propri clienti come il loro apporto anche in termini di R&D sia essenziale ad ottenere certe prestazioni e risultati in pista

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

sponsorizzazioni-sportivesponsorizzazione-honda-motogp