In MotoGP
Di Carlotta Avenali
Follow Carlotta on twitter at www.twitter.com/cabroncita_9

Si dice che chi sorride è padrone del mondo, ma al giovane Marc Marquez non importa essere il padrone del mondo, gli basta la consapevolezza di stare lì tra i grandi, di aver realizzato finalmente il suo sogno di correre fianco a fianco a Valentino Rossi e altri campioni, di essere anche se per soli due punti leader del mondiale.

C’è ancora tanto da fare

Sa benissimo che la sua vittoria al Sachsering non ha lo stesso valore perché mancavano due piloti tosti, forse i migliori del mondo, o quelli che sicuramente si lottavano il titolo mondiale, due piloti che portano il nome di Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Sa benissimo di non essere ancora alla loro portata, di avere tanto da imparare e da apprendere, perché ci sono ancora asfalti che non conosce ,e con cui dovrà prendere la giusta confidenza prima di essere il campione del mondo della classe regina. Sa benissimo di avere tanta strada davanti a sè, la lunga strada costellata da sacrifici, vittorie e sudore che ogni campione attraversa prima che il suo nome venga inciso con il fuoco sulla targhetta che lo decreterà il migliore al mondo, prima che il suo nome sia inciso per sempre nella storia delle moto.

Ma il sorriso di Marquez dice proprio questo ,traspare chiaramente attraverso i denti, attraverso le smorfie della bocca, che si arriccia leggermente ai lati per far spazio alla felicità, le sue labbra si aprono come un girasole a mezzogiorno, per emanare l’emozione più bella che un ragazzo di soli venti anni,c he ama ciò che fa, può donare agli altri. Per chi ha iniziato solo ora a scoprire il talento dello spagnolo può pensare che Marquez sia un ragazzo come un altro, uno che indubbiamente ha del gran manico,e che sia semplicemente così perché è spensierato, dall’alto dei suoi soli venti anni. Ma per chi l’ha visto crescere,come il suo manager Emilio Alzamora o i suoi genitori, Marc Marquez è più di questo.

E’ un ragazzo speciale, forse nato sotto una buona stella, o forse uno che ha sempre creduto nei suoi sogni, fin da piccolo, e ha deciso di intraprendere la strada che lo porta in alto con grande tenacia e passione. Il sorriso di Marquez è così chiaro, così trasparente che si riesce benissimo a vedere la spensieratezza, la sua genuinità da ragazzo semplice, e nonostante ora sia primo nel mondiale si gode solamente questa vittoria,senza pensare al campionato.

La bellezza del sorriso di Marquez è questo: l’umiltà e la passione. Dal suo sguardo si capisce perfettamente l’ambizione,la voglia di arrivare che ha, ma dai suoi gesti, dalla sua voce si mostra un ragazzo dolce, umile e soprattutto semplice. Un ragazzo che un mondo fatto a volte di pericoli, ferite e dolori non ha cambiato, è rimasto così com’era da piccolo: sorridente,solare e scherzoso.

E’ un campione puro, ma non di quelli che hanno solo un talento cristallino e lasciano in ombra una parte di loro, o di quelli che rimanendo in disparte si chiudono nel loro mondo senza dare troppa confidenza agli altri,non è uno di quei campioni segnati dalle sconfitte o dal tempo,è un campione giovane,di quelli che hanno ancora la speranza a infiammare le vene.

Marquez che è così tranquillo fuori la pista  misteriosamente si trasforma quando sale in moto, e quando si spegne il semaforo e si rimane in silenzio si può perfino sentire battere forte il suo cuore, animato da passione, che tuona e vibra insieme alla moto, e quando finalmente la gara finisce e si toglie il casco, l’animale da corsa lascia spazio a quella strana curvatura spensierata della bocca. Quel sorriso ingenuo e dolce che si ha a soli vent’anni e una storia ancora tutta da scrivere.

Di Carlotta Avenali - MotoGP correspondent for RTR Sports Marketing
Follow Carlotta on twitter at www.twitter.com/cabroncita_9

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
pedrosa_crash_germanynicky-hayden-face