In Sponsorizzazioni Sportive

Se state pensando di investire nelle sponsorizzazioni sportive, vi sarete fatti di certo delle domande sul budget – servirà un grosso investimento, ad esempio?- Fino a dove vi potete spingere con il vostro budget? E, ancor più importante, vale la pena investire i vostri soldi in sponsorizzazioni – soprattutto se siete una piccola azienda?

Il tema delle sponsorizzazioni con budget più ridotti è molto interessante. Di quali opportunità si deve essere informati?

Budget ridotti per le sponsorizzazioni sportive?

La cosa interessante delle sponsorizzazioni sportive è che possono offrire un’ampia fascia di possibilità di ingresso, in modo che anche le aziende più piccole o che hanno budget ridotti possano avere gli stessi benefici delle grandi aziende – attraverso campagne di comunicazione che siano più adatte alla loro posizione finanziaria.

Opportunità all’interno delle sponsorizzazioni sportive con investimenti minori possono includere l’esposizione del logo e il branding sui backdrop post gara durante le interviste dei protagonisti, o posizioni dominanti sui social media, all’interno dei siti internet, nelle newsletter, o sulla cartellonistica/banner. Tutto ciò può dare grandi benefici in termini di ROI, nonostante il minor budget investito.

Opportunità di sponsorship con budget più bassi – a quali sport dovrebbe collegarsi il mio brand?

Se state per entrare nel mondo delle sponsorizzazioni sportive e vi state chiedendo quale sport approcciare, potrebbe essere una buona idea quella di pensare ai benefici della MotoGP. Se parliamo di puri numeri, la MotoGP è difficilmente battibile – basti considerare le centinaia di migliaia di spettatori tra quelli davanti alla tv e in circuito a seguire le gare (senza menzionare la fanbase che si può contattare facilmente via social media) e 19 gare per stagione a disposizione, che stanno a significare che questo sport in particolare si dimostra perfetto per qualsiasi campagna pubblicitaria che necessiti di continuità, sia che si tratti di un title o official sponsor, o che si abbia il brand posizionato su una moto o su un casco, oppure se ci si trovi in una posizione meno visibile.

Che tipo di opportunità di sponsorizzazione posso aver con decine, invece di centinaia di miglia di euro?

Se non avete un budget enorme, il pensiero di investire qualche centinaia di migliaia di euro può sembrare difficile – ma quando l’audience è così grande e globale come nella MotoGP, si ha certamente più probabilità di raggiungere più persone rispetto ad altri mezzi, anche spendendo meno soldi.

Come regola, investimenti intorno ai 50.000 euro sono il livello minimo di sponsorizzazione in MotoGP. Questo budget vi può consentire di posizionare  il vostro marchio davanti a centinaia di migliaia di persone in momenti strategici, e ci sono anche molte opportunità di essere visti – ad esempio ogni qual volta uno dei title sponsor o dei main sponsor utilizza l’immagine della moto o del team in comunicazione, anche il nostro marchio ne trarrà beneficio. Anche con investimenti minori, potete essere certi che ci sono opportunità efficaci in MotoGP, nel mondo del motorsport e nello sport in generale.

Se volete avere maggiori informazioni o chiarimenti su specifici aspetti, chiamateci in qualsiasi momento o scriveteci a info@rtrsports.com

Riccardo Tafà
Riccardo nasce a Gulianova, si laurea in legge all’Università di Bologna e decide di fare altro, dopo un passaggio all’ ISFORP (istituto formazione relazioni pubbliche) di Milano si sposta in Inghilterra. Inizia la sua carriera lavorativa a Londra nelle PR, prima da MSP Communication e poi da Counsel Limited. Successivamente, seguendo la sua insana passione per lo sport, si trasferisce da SDC di Jean Paul Libert ed inizia a lavorare nelle due e nelle 4 ruote, siamo al 1991/1992. Segue un breve passaggio a Monaco, dove affianca il titolare di Pro COM, agenzia di sports marketing fondata da Nelson Piquet. Rientra in Italia e inizia ad operare in prima persona come RTR, prima studio di consulenza e poi società di marketing sportivo. 
Nel lontanissimo 2001 RTR vince il premio ESCA per la realizzazione del miglior progetto di MKTG sportivo in Italia nell’anno 2000. RTR tra l’altro ottiene il maggior punteggio tra tutte le categorie e rappresenta L’Italia nel Contest Europeo Esca. Da quel momento, RTR non parteciperà più ad altri premi nazionali o internazionali. Nel corso degli anni si toglie alcune soddisfazioni e ingoia un sacco di rospi. Ma è ancora qua, scrive in maniera disincantata e semplice, con l’obiettivo di dare consigli pratici (non richiesti) e spunti di riflessione.
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

marc marquez fan handspesa-mondiale-sponsorizzazioni-sportive