In Sponsorizzazioni Sportive

A volte le aziende avrebbero voglia di sponsorizzare attività molto popolari ma se ne astengono, non ritenendo che ci sia affinità col loro prodotto. Tra i settori storicamente meno propensi ad associarsi al motorsport c’è quello alimentare. Proviamo ad analizzare la questione e facciamo il caso di un’azienda – che magari produce tonno in scatola – che non vede come possa essere vicina agli sport del motore o alla MotoGP.

Il management si rende conto che sponsorizzare lo sport potrebbe essere molto efficace, che essere all’interno dell’evento apporterebbe grandi vantaggi ma non ritiene di potersi permettere, per motivi di budget, o di coerenza, di entrare in pompa magna nelle sponsorizzazioni sportive.

Il direttore marketing ha esaminato alcuni sport, partendo dai più popolari che godono di maggior copertura televisiva e stampa. Si è informato sul calcio, sulla Formula1, sulle grandi classiche del ciclismo come Tour de France, Giro e Vuelta, ovviamente sulla MotoGP e alla fine si è arreso ritenendo che, col suo budget, non sarebbe stato in grado di farsi notare in questi ambiti, molto affollati e riservati solo ad aziende dai portafogli pesanti.

In realtà per ciò che riguarda la MotoGP più che il budget a tenerlo lontano era stato il fatto che la credeva distante. Quindi nonostante i costi fossero più abbordabili se confrontati ad altre discipline di visibilità comparabili, a causa di questa percepita distanza tra le due ruote ed il tonno in scatola, è rimasto alla finestra rinunciando ad un potente ed efficiente strumento di marketing.

Proviamo a spezzare una lancia in favore della MotoGP

Partiamo dal telespettatore tipo che, stando ai dati Dorna 2018, al 70% è composto da uomini e al 30% da donne.

Visto che abbiamo ipotizzato a titolo di esempio il tonno, fa piacere scoprire che siano proprio Spagna ed Italia le nazioni europee in cui se ne riscontra il maggior consumo pro capite. E proprio in Spagna ed Italia si trovano una moltitudine di campioni delle due ruote, di ieri, di oggi e di domani. Rossi, Marquez, Lorenzo, Biaggi, Vinales, Capirossi e tanti altri ancora che sono oramai nella testa di tutti, anche della signora Maria. Signora Maria che non è l’unica che si occupa degli acquisti per la casa, nemmeno di quelli alimentari.

masterchef valentino rossi

Ma perché un produttore di alimentari dovrebbe sostenere queste discipline?

In primis perché il target le segue, poi anche perché i piloti sono atleti e sono molto attenti a quello che mangiano.  La loro alimentazione è curata tanto quanto quella di ogni sportivo di alto livello. L’allenamento a cui si sottopongono per essere in grado di guidare queste moto portentose li renderebbe in grado di competere in molte discipline, dal ciclismo al fitness.

Ma che succede fuori dalla pista nel week end di gara?

A tutto ciò si aggiunge che il momento del ristoro è molto importante nell’economia della giornata in pista e le squadre, competitive su tutto, gareggiano pure sul versante della cucina per offrire ai loro ospiti il meglio anche in termini culinari.

Le hospitality, il vostro ristorante itinerante

Non c’è migliore modo per mettere in risalto i vostri prodotti che utilizzarli direttamente in ambienti esclusivi, quali le Hospitality per i VIP di un grande evento sportivo come la MotoGP. Quindi oltre alla visibilità per il brand la possibilità di far provare le vostre specialità ad ospiti e clienti.

E molto ancora, come eventi organizzati solo per voi, all’interno del paddock

Tanto per fare un esempio, sarebbe possibile organizzare una cena esclusiva nel paddock, in un’atmosfera diversa dal solito, in cui produrre dei manicaretti partendo dalla vostra produzione, e far seguire la cena da una visita dei box in orario non convenzionale, quell’orario in cui sono tutti più rilassati e pronti ad approfondire su dettagli tecnici e curiosità che, di mattina, schiavi del cronometro, non si possono toccare. E se uno dei vostri ospiti fosse il buyer di quella catena di grande distribuzione con cui volete fare una chiacchierata in maniera informale? Bello partire da una passione comune che vi permette di rompere il ghiaccio…

Per cui riassumendo la MotoGP potrebbe offrire ad un’azienda alimentare vari benefici, tra questi:

  • Credibile storia da raccontare sull’alimentazione dei piloti
  • Piattaforma promozionale itinerante in mercati importantissimi
  • Migliaia di ospiti nel VIP Village a cui far assaggiare il prodotto*
  • Migliaia di spettatori da ingaggiare sul posto nelle aree commerciali delle piste**
  • Utilizzo dell’evento per operazioni di ospitalità e PR eg. B2B buyer
  • Brand awareness, cartellonistica o sponsorizzazione team o testimonial

Queste sono solo alcune delle opportunità che un produttore, ad esempio, di tonno in scatola o di qualsiasi genere alimentare potrebbe utilizzare associandosi alla MotoGP.

Se volete verificare come e se prodotti simili ai vostri siano attualmente utilizzati da squadre ed organizzatori della MotoGP e come il vostro marchio potrebbe essere comunicato utilizzando il più eccitante campionato delle due ruote potete contattarci utilizzando info@rtrsports.com.

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

 

*Necessaria partnership con l’organizzatore del campionato.

** Necessario accordarsi con l’organizzatore del campionato

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.