In Sponsorizzazioni Sportive

I piloti, prima ancora che piloti, sono atleti straordinari. Il livello di fitness richiesto per dominare mezzi performanti come le attuali motociclette da Gran Premio è incredibile. Pensate alle sollecitazioni che moto da 300 cavalli, in grado di accelerare da 0 a 100 km orari in poco più di un secondo (frenando altrettanto forte) sono in grado di trasmettere a chi le guida. Oltre al talento di cui tutti questi campioni sono dotati in gran quantità c’è qualcos’altro: la preparazione atletica che li mette in grado di performare per una quarantina di minuti a livelli di picco.

Le aziende del fitness e un grande argomento di comunicazione

Per gli addetti ai lavori è tutto normale, quasi scontato. E anche il pubblico abituato a vedere duelli mozzafiato magari non si sofferma su tutto quello che i piloti devono fare per farsi trovare pronti in pista.

Al momento le aziende del fitness non hanno ancora approfittato in maniera piena di questo argomento di comunicazione, anche se dando un’occhiata a questi filmati che allego di seguito vi renderete conto che non stiamo parlando di una novità.

Certo, alcuni non sono recentissimi ma è anche vero che negli ultimi anni l’impegno fisico richiesto ai piloti è addirittura aumentato, con gare che si combattono fino all’ultima curva e in cui la tenuta fisica del pilota è tanto importante quanto la competitività dei mezzi. Inutile avere un mezzo perfetto se il pilota, per fatica fisica, perde preziosi decimi ogni giro a causa della stanchezza.

Quelli dei piloti sono allenamenti completi, molto vari, che uniscono resistenza, rapidità, esplosività e forza. Frequentissimo l’uso della bicicletta (impiegata sovente poichè non impatta sulle giunture, a differenza della corsa), così come di attrezzature per il functional training quali kettlebell, elastici e TRX. Interessante anche l’uso della Batak machine, il cui impiego è frequente anche in Formula 1: uno speciale macchinario a luci intermittenti che permette di allenare i tempi di reazione e la visione periferica.

Insomma, è evidente che non si arriva a questo livello in maniera casuale, quindi allenamenti mirati, alimentazione programmata, riposo per recuperare e tanta costanza oltre agli strumenti giusti.

Allora cosa serve?

Certamente una dedizione totale, ma non solo. I piloti sono heavy users di macchinari per il fitness, di ogni tipo. Dal rig che trovate nelle palestre specializzate nel crossfit, agli anelli da ginnastica, dalle rowing machine alle watt bike, ogni macchinario è funzionale al raggiungimento della forma desiderata. E questo livello di performance è richiesto per nove mesi l’anno.  Complicate le cose aggiungendo, a volte, un cambiamento di fuso orario tra gare.

È evidente che preparazione atletica, focus, e sacrifici supportati dai migliori preparatori atletici sono indispensabili ma non sufficienti. Allora perché non fare sapere al mondo che siete voi quelli che aiutano i piloti mettendo a disposizione i migliori macchinari per l’ allenamento di questi campioni?

Se siete impegnati nella produzione di macchine e attrezzature per il fitness, biciclette e abbigliamento sportivo, integratori alimentari e cibi in generale e avete voglia di esplorare il settore delle due ruote saremo lieti di rispondere ad ogni curiosità sull’argomento. Potete sempre contattarci a info@rtrsports.com

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
ken block gymkhana