In Calcio, Marketing, Marketing Sportivo
Davide-ballardini

davide ballardni bologna fc

L’avventura di Stefano Pioli alla guida del Bologna è arrivata al capolinea. L’ex allenatore rossoblù che era già stato messo in discussione alcune settimane fa e si era salvato dall’esonero grazie al gol di Diamanti con il quale il Bologna aveva battuto il Genoa, è stato sollevato dalla guida della squadra, che è stata affidata a Davide Ballardini.

Un giro di allenatori che ricorda il novembre 2012 quando proprio Ballardini fu cercato dalla dirigenza felsinea per prendere il posto di Bisoli, ma il tecnico ravennate non accetto ritenendo impossibile la salvezza. Così arrivò proprio Pioli che invece seppe fare l’impresa raggiungendo quota 51 punti e permettendo alla formazione del presidente Guaraldi di disputare un altro campionato di serie A.

Questa volta Ballardini ha accettato la proposta volendo rimettersi in gioco, anche a fronte di una situazione certamente più pesante di allora, con i rossoblù invischiati nella lotta per non retrocedere e capaci di mettere solo 15 punti in classifica dopo 18 gare disputate. Salvezza che Ballardini dovrà giocarsi anche contro il Sassuolo, altra squadra emiliana che lo aveva contattato negli ultimi tempi.

Ballardini ha firmato con il Bologna un contratto fino al 30 giugno di quest’anno, anche se in prima istanza aveva chiesto alla dirigenza rossoblù un contratto biennale e dovrà quindi giocarsi la riconferma guidando Diamanti r compagni alla salvezza. Dopo le comunicazioni ufficiali di ieri sera, prima l’annuncio dell’esonero e poi quello con il nome del sostituto, Ballardini è già arrivato nel centro di allenamento di Casteldebole per dirigere la sua prima seduta.

In precedenza Ballardini era subentrato nel mese di gennaio anche quando venne chiamato sulla panchina del Genoa. Il primo avversario nella sua esperienza bolognese sarà la Lazio che arriverà al Dall’Ara nell’anticipo di sabato sera, guidata anch’essa dal neo tecnico Edy Reja, che ha bagnato con la vittoria sull’Inter il suo rientro sulla panchina biancoceleste, panchina che in passato è stata occupata anche dallo stesso Ballardini, che nel febbraio 2010 fu sostituito proprio da Reja.

Oltre al cambio in panchina, la società di Guaraldi è attiva anche sul mercato invernale per cercare di rafforzare la squadra.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
jenson-button-mclarenDavide-Valsecchi-Lotus