In Calcio

udinese_interContinua il momento no dell’Inter di Mazzarri che, dopo la sconfitta in campionato sul campo della Lazio, perde anche lo scontro di Coppa Italia sul campo dell’Udinese per 1 – 0, e deve così rinunciare anche ad un possibile derby con il Milan nei quarti di finale ai quali approda invece la formazione di Guidolin che ringrazia Maicosuel per il goal che le ha dato la qualificazione. La vittoria dei bianconeri friulani, che vendicano così anche la pesante sconfitta subita in casa in campionato lo scorso 3 ottobre, è quella di una squadra che ha messo in campo tutto quello che possiede, cuore e gambe, giocando abbastanza rilassata nonostante il non facile momento culminato con la sconfitta dell’ultimo turno in casa contro il Verona.

Dall’altra parte l’Inter pare prigioniera dei suoi campioni individuali che ancora non riescono ad essere squadra, e le uniche note positive per il tecnico di San Vincenzo sono da ricercarsi nel rientro di Milito, che torna a partire dall’inizio in una gara dopo 11 mesi. La sua prestazione non è certamente ottimale, ma la condizione non è ancora al meglio. Contrariamente a quanto ci si attendeva, anche Guidolin fa ricorso ad un ampio turnover per la sua formazione, ma l’Udinese appare subito più in palla dei nerazzurri, che sembrano ancora pensare alla sconfitta dell’Olimpico. Le occasioni da goal nella partita sono quasi tutte per i friulani con Maicosuel che inizia le sue scorribande dopo 14 minuti e costringe Carrizzo, che ha sostituito Handanovic, ad una grande parata. Il portiere interista non può invece far nulla quando, poco dopo la mezzora Maicosuel appoggia in rete un delizioso assist di Nico Lopez. La risposta dell’Inter sta tutta in tiro da lontano di Kuzmanovic che coglie l’incrocio dei pali. Mazzarri effettua i tre cambi inserendo in un primo momento Ricky Alvarez e Palacio ed in un secondo tempo anche Botta, ma la gara resta in mano all’Udinese che sfrutta gli ampi varchi concessi dai nerazzurri per scatenarsi in contropiede anche se non riesce a trovare il goal del raddoppio che chiuderebbe la gara. L’occasione migliore è per Pinzi, che però non sfrutta nel migliore dei modi una azione portata avanti da Maicosuel.

Per il portiere dell’Udinese il lavoro si limita ad un intervento su un colpo di testa tentato da Samuel, poi nel finale l’Inter prova con una azione iniziata da Samuel e conclusa da Guarin dopo un passaggio di Milito, ma il tiro del colombiano finisce al lato. Dopo la gara il tecnico interista Mazzarri analizza la partita parlando di un secondo tempo buono, dopo un primo nel quale la squadra è apparsa ancora frastornata. Solita frecciatina anche all’arbitraggio, che secondo Mazzarri ha penalizzato ancora una volta l’Inter non concedendo un rigore clamoroso per un fallo su Milito. Secondo Mazzarri, la mancata qualificazione ai quarti di Coppa Italia, come il fatto di essere fuori dall’Europa, confermano che per i nerazzurri questo è un anno di transizione e di ricostruzione, ed i tifosi lo accettano. Nel prossimo turno l’Udinese incontrerà la vincente di Milan – Spezia.

Redazione RTR
Picture from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Antonio-Sanabriadomenico-berardi