In Calcio, Marketing, Marketing Sportivo, Sport News, Sports Marketing, Sports Partnership

Lazio e Milan si rilanciano alla prima gara dopo la sosta natalizia vincendo rispettivamente contro Inter ed Atalanta. I personaggi in copertina per biancocelesti e rossoneri non possono essere che Edy Reja e Ricardo Kakà.

Il primo, tornato alla guida della sua amata Lazio ha saputo fare subito centro restituendo tranquillità ai suoi uomini; il secondo ha timbrato la sua rete n° 100 con la maglia del Milan e subito dopo la 101esima, entrando di diritto a far parte della storia del diavolo. Subito dopo le due gare naturalmente i microfoni sono stati tutti per loro; Kakà ha espresso tutta la sua soddisfazione per il traguardo raggiunto, uno di quelli che il brasiliano si era messo in testa al momento del suo ritorno in Italia.

Il giocatore di Allegri ha voluto ringraziare i compagni per l’aiuto che ha ricevuto in tutti questi anni al Milan ed ha speso belle parole sia per il giovane Cristante che ha segnato il terzo gol rossonero, che per il nuovo arrivato Honda, augurandogli di avere un ottimo impatto sul gioco del Milan. Dopo la gara il brasiliano ha postato subito i suoi messaggi di gioia per il goal atteso da tempo, indicando subito anche i nuovi obiettivi con i 110, 120 gol, e perché no, facendo un pensierino anche a quota 200.

Il nuovo debutto di Reja sulla panchina laziale, avvenuto dopo una settimana di lavoro in allenamento, volto soprattutto a registrare la fase difensiva della squadra e ad ispirare fiducia nei suoi giocatori, è avvenuto con una partita non bella, ma che la Lazio ha saputo fare sua seguendo i dettami del tecnico, che si sarebbe forse accontentato anche del pari, e trovando poi il successo grazie al gol del bomber Klose. Reja si era trovato a dover fare a meno all’ultimo momento del suo portiere titolare Marchetti, ma ha trovato un buon Berisha, che si è ben disimpegnato sull’unica conclusione pericolosa dell’Inter, il colpo di testa di Nagatomo nel secondo tempo.

Per il resto difesa attenta e grande sacrificio in copertura anche degli uomini con più talento come Hernanes, Candreva e Ledesma. Edy Reja ha confermato di essere un allenatore che sa farsi seguire dai suoi uomini. Con una grande soddisfazione per il presidente Lotito.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Michael-Schumacherincidente-schumacher-grenoble-2