September 15, 2017 Switch to English Version

Mathieu Flamini, il mediano che si fece alfiere del bio

Home / Calcio / Mathieu Flamini, il mediano che si fece alfiere del bio
flamini-1

Qui Flamini sta chiaramente dicendo: “Ragazzi tranquilli che il pianeta lo salvo io” in dialetto corso

Chi si  ricorda di Mathieu Flamini?

Non tantissimi e, a leggere il palmares, sembrerebbe strano. Centrocampista più di lotta che di governo (modo elegante per dire: “è uno che mena”) sul brillantinato francese si è sempre scritto poco. La sua partita di cui più ci si ricorda è una partita dove lui ha “annullato” un avversario.
Si trattava di un ArsenalMilan di Champions di quasi dieci anni fa in cui limitò lo straripante Kakà dei tempi belli e convinse Galliani a strapparlo alla concorrenza offrendogli 4,5 milioni l’anno. Almeno non aveva pagato il cartellino, non una novità nella carriera di Flamini che si ricorda anche per il singolare record di aver sempre portato a termine i suoi contratti. In pratica lo hanno sempre comprato (o ricomprato) a zero.

Insomma una storia tutto sommato normale che però non spiega perchè la rivista britannica NME nel 2014 lo erigeva al rango di personaggio dell’anno per il 2015. Per capirlo bisogna tornare un pò indietro: in quel 2008 in cui attentava alle caviglie di Kakà Flamini faceva anche altro. Niente di che, cose tranquille tipo provare a salvare il pianeta. Andiamo con ordine: Flamini, nato a Marsiglia ma cresciuto in Corsica in mezzo alla natura, era particolarmente sensibile alla battaglia per la salvaguardia del pianeta.

 

Mathieu Flamini e la GF Biochemicals

Decise allora di destinare una parte del ricco stipendio alla creazione di GF Biochemicals, l’azienda di Mathieu Flamini, una società che si impegna a cercare nuove fonti di energia rinnovabile alternative al petrolio. Durante la permanenza in rossonero, quando non era impegnato a pescare jolly come il meravigliso gol contro il Bologna, Flamini si occupa dell’azienda, che intanto si specializza nella produzione di acido levulinico, con cui creare un carburante  formato sostanzialmente da scarti della cellulosa: quello che diventerebbe un sostituto vegetale della benzina.

L’attivita ambientalista di Flamini è tornata alla ribalta di recente. Con il socio in GF Pasquale Granata il centrocampista oggi al Crystal Palace ha infatti dato vita a BioJournal, primo portale dedicato interamente al bio (ma và..). Flamini è parso entusiasta e ha presentato l’ultimo progetto con queste parole : ” Siamo orgogliosi di proporre al mercato The BioJournal, unico e-magazine nel suo genere, interamente dedicato al mondo bio. L’annuncio di oggi fa emergere con forza ancora maggiore il nostro impegno nello sviluppo della bioeconomia con una visione di lungo periodo”.

Come se non bastasse a farne il migliore amico della vostra ragazza che vi sprona ad acquistare dosi industrali di seitan e a utilizzare più la bici che la Vespa, Flamini è parte anche del progetto BIOCIRCE che si vanta di essere il primo master in bioeconomia d’Europa.

 

Personaggio dell’anno della MNE

Insomma ora vi sarà chiaro perchè nel 2015 diventava il personaggio dell’anno di MNE che scriveva: “”I calciatori moderni sono orribilmente strapagati, ma almeno Mathieu Flamini investe i suoi milioni per cercare di salvare il mondo”. Non vi preoccupate cittadini, Flamini veglia su di voi, almeno finchè non ci sono caviglie da arpionare nel weekend.

In questa foto d'annata Robinho e Boateng tengono fermo un infuriato Flamini. Materazzi gli ha appena detto che non intende iniziare a fare la differenziata e che Montolivo e l'unico "km zero" che gli piace

In questa foto d’annata Robinho e Boateng tengono fermo un infuriato Flamini durante un derby. Samuel gli ha appena detto che non intende iniziare a fare la differenziata e che Montolivo è l’unico “km zero” che gli piace

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Manuel Santangelo
Nasce il 16/9/1994 a Castel di Sangro. E' nella squadra di RTR da maggio 2016 e nel tempo che gli avanza scrive in giro di sport, musica, cinema e altre cose che pensa siano cool. Crede fermamente che “Forrest Gump” sia un film sulla sua vita.

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.