In Calcio, Sport News, Sports Marketing, Sports Partnership, Sports Writers

KolarovIeri sera all’Allianz Arena di Monaco è andata di scena la gara valida per la sesta giornata della fase a gironi di Champions League tra i campioni in carica del Bayern Monaco allenato da Pep Guardiola ed il Manchester City del tecnico argentino Manuel Pellegrini. Un match che vedeva difronte due formazioni di grande spessore tecnico e che avevano già conseguito in precedenza il passaggio matematico del turno. Tuttavia l’incontro si è rivelato essere tutt’altro che noioso ed anzi è stato un vero e proprio spettacolo per i tifosi e gli appassionati di calcio in generale. Il risultato finale ha sorriso agli inglesi con un parziale di 3-2, ma i tanti spettatori presenti allo stadio non si sono potuti esimere dal tributare un lungo applauso alla fine del match ad entrambe le compagini.

Un incontro che ha visto una partenza sontuosa del Bayern, che nel giro di 12 minuti si è ritrovato avanti per due reti a seguito di un gioco scintillante. Al 5’ ha rotto gli equilibri Muller su assist del difensore brasiliano Dante mentre al 12’ è arrivato il raddoppio per merito di Mario Goetze che da due passi, dopo l’illuminante passaggio di Mandzukic, ha depositato la palla alle spalle dell’incolpevole Hart.

Il Manchester sembra alle corde ed in procinto di essere travolto dalle azioni devastanti della squadra bavarese. Tuttavia, gli inglesi riescono a riorganizzarsi ed anche grazie alla mossa tattica di Pellegrini che decide di andare a pressare alto il Bayern, rientrano nel match.

Al 28’ arriva la rete dell’1-2 a firma dello spagnolo David Silva ben assistito da Milner. Nella ripresa probabilmente anche per un calo fisico da parte del Bayern, prende sempre più campo il Manchester City trovando il pareggio con Kolarov che trasforma al 59’ un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un evidente fallo del difensore carioca Dante.

Al 62’ accade quello che pochi avrebbero previsto, sulle ali dell’entusiasmo il City mette la freccia ed opera il sorpasso con la rete di Milner abile ad inserirsi sul traversone velenoso dello spagnolo Navas. Nei restanti 30 minuti di gara il Bayern cerca in ogni modo di riacciuffare quanto meno il pari, ma gli inglese reggono bene all’urto.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
hanna pratermarco belinelli san antonio spurs