Coppa America: Straordinaria Oracle, vince 9-8 contro New Zealand

 In Sport News

Oracle America's Cup

Gli appassionati del mondo della Vela ricorderanno per anni quanto accaduto in questa finale della Coppa America 2013. Di fronte c’erano gli americani di Oracle, detentori del trofeo, e gli sfidanti di New Zealand, ed il vincitore si sarebbe imposto al meglio delle nove gare. Considerando che Oracle partiva con una penalizzazione di due punti, e che New Zealand si era portata su un vantaggio di otto a uno, sembrava ormai scontato che il passaggio di consegne della Coppa dovesse avvenire con grandissime feste da parte dell’equipaggio ‘Kiwi’.

Ed invece Oracle si è dimostrata capace di diventare la barca in grado di compiere una delle più grandi imprese nella storia dello sport, vincendo la serie finale per nove ad otto, con otto regate consecutive nelle quali l’equipaggio di New Zealand è stato costretto a vedersi staccato. Un ribaltamento della situazione assolutamente sensazionale ed inaspettato, considerando anche le credenziali e l’esperienza delle quali era accreditato l’equipaggio neozelandese. Una maratona estenuante ma assolutamente entusiasmante per gli appassionati, con la diciannovesima regata della serie (partendo da meno due, Oracle si è dovuta aggiudicare undici regate per mettere le mani sulla Coppa) che aveva pure visto New Zealand prendere in avvio un discreto vantaggio sugli avversari.

La barca dello skipper James Spithill, destinato ad entrare di diritto nella storia ultrasecolare di questo sport, ha però ribadito la superiorità mostrata nelle ultime otto regate, ed alla fine ha concluso con quarantaquattro secondi di vantaggio sugli avversari. Eì il trionfo dell’imbarcazione a stelle e strisce, e soprattutto del boss di Oracle Russell Coutts, che conquista la sua quinta Coppa America, considerando tutti i ruoli ricoperti nella sua lunga carriera. Per New Zealand è un dramma nazionale, considerata la passione che i neozelandesi riversano nella Vela, capace di eguagliare quella per il Rugby e per gli All Blacks.

Gli Usa mantengono anche il diritto di organizzare sulle proprie acque la prossima edizione dell‘America’s Cup, presumibilmente di nuovo a San Francisco.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
osmany juantorenaDavid Moyes Man U