F1: Addio a Maria de Villota. Descansa en Paz

 In Formula 1, Motorsport

Maria-De-Villota

Descansa en paz, Maria.

Finisce oggi, in un albergo di Siviglia, la tua corsa. A 33 anni, troppo giovane per andartene ma forse anche troppo stanca per restare qui dopo tutto quello che è successo. Descansa en paz, Maria. Riposa in pace dopo un anno orribile, fatto di tentativi, di cure, di medicine e di mal di testa che non se ne vanno. Dopo che il sogno si è trasformato in un incubo.

Una volta, dopo quel giorno a Duxford, hai detto che quello non era stato un incidente. Un uragano è un incidente, un’alluvione è un incidente, non un test aerodinamico. In quel momento, forse per la prima volta in un anno, si è visto nel fondo torbido dei tuoi occhi la consapevolezza che mai nulla sarà come prima. Non gli andrà neanche vicino. Descansa en paz Maria. Ci lasci da una camera d’albergo a Siviglia, alla vigilia di un weekend, come un pilota prima della gara.

Aveva un credito con la fortuna, Maria de Villota, pilota spagnolo e collaudatore di F1 rimasta coinvolta l’anno scorso in un terribile incidente. Proprio durante i test aerodinamici della massima serie, al volante della Marussia, ha perso il controllo della sua vettura, terminando la sua traiettoria in un terrificante impatto. Fu un disastro scioccante, per le modalità, poichè per ragioni economiche i test si svolgevano nel piccolo airfield di Duxford e la MR-01 della Villota andò a schiantarsi contro un autoarticolato a bordopista. Dopo 3 giorni di coma, Maria perse definitivamente l’uso dell’occhio destro, l’olfatto e la sensiblità a tutta la testa. Era il suo primo giorno da collaudatrice ufficiale di una scuderia F1. Fu l’ultimo.

Non deve importare, oggi, come e perchè te ne sei andata. Oggi è un altro brutto giorno per questo sport, che amavi così tanto. Descansa en paz, Maria.

Emanuele Venturoli
RTR Sports Marketing
Pictures from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
marquez lorenzoWebber Vettel