F1: addio alla Cosworth. Se ne va un pezzo della storia della Formula 1

 In Formula 1, Marketing Sportivo, Sponsorizzazioni Sportive, Sport News, Sports Marketing, Sports Partnership

marussia

Quello di domenica in Brasile sarà l’ultimo Gran Premio di Formula 1 corso dalla Cosworth, ponendo così la parola fine ad una lunghissima storia nel racing.

La Cosworth fu fondata nel 1958 in Gran Bretagna da Mike Costin e Keith Duckworth, che volevano dare vita ad una nuova realtà motoristica nel Regno Unito. Il loro primo motore di Formula 1, il celebre DFV vide la vita nel 1966 quando Colin Chapman, fondatore della Lotus e Team Principal del Team Lotus, convinse la Ford a sovvenzionare il lavoro rivoluzionario di Duckworth per un motore superleggero V8 da 3 litri.

Il DFV vinse alla sua prima gara, il Gran Premio d’Olanda del 1967, nelle mani di Jim Clark su Lotus. Dal 1968, il Ford Coswroth DFV divenne acquistabile da tutte le scuderie di Formula 1, divenendo rapidamente il secondo motore più vincente di tutta la disciplina con 176 vittorie e secondo solo a Ferrari.

Dopo il DFV Cosworth ha prodotto diversi altri motori per adattarsi ai cambi di regolamento e di epoca: dal V6 Ford Turbo all’HB, dallo Zetec-R alla serie CA. Nel 2004 i miliardari americani Kevin Kalkhoven e Gerald Forsythe hanno comprato la Cosworth e il Gruppo PI dalla Ford.

L’ultimo motore Cosworth, il CA2013, è il propulsore delle Marussia di Jules Bianchi e Max Chilton e farà la sua ultima apparizione in Formula 1 al GP di questa domenica.

Redazione RTR Sports
Pictures from the Web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
vale_monzaLG-f1