In Formula 1

ecclestone-monza-a-rischio-2016Bernie Ecclestone ha confermato che il Gran Premio d’Italia a Monza potrebbe uscire dal calendario della F1.

“E’ molto semplice – ha dichiarato il gran capo della F1 alla Gazzetta dello sport– con Monza c’è un contratto quest’anno ma non per l’anno prossimo”.

Ecclestone sostiene fra l’altro che gli accordi finanziari del contratto in corsa con l’autodromo brianzolo sono un vero disastro per il Circus, nonostante il GP di Monza sia una delle tappe più storiche del massimo campionato della ruote scoperte. Questa osservazione ha fatto naturalmente sorgere perplessità circa le somme stratosferiche che vengono richieste agli Stati per ospitare i gran Premi.

“Non sono troppi soldi -ha risposto l’F1 Supremo- è esattamente quello che gli altri stati pagano per avere una corsa nei loro circuiti. Perchè Monza dovrebbe avere condizioni economiche diverse da Zeltweg o da Spa? Io ho chiesto le stesse cifre e gli stessi termini di accordo”.

Incalzato sul tema del circuito “storico”, Ecclestone ha insistito sul suo ruolo di manager dello sport, che non può essere influenzato da sentimentalismi o da attaccamenti al passato.

“Certo, l’Italia è una tappa storica del nostro sport, ma che c’entra? Per stare in F1 bisogna anche avere i soldi e pagare. Io sono un manager, io amministro un business. Io prendo dei soldi che poi alla fine dell’anno divido con le squadre e che permettono alla disciplina di stare in piedi. E semplicemente cerco di fare il miglior lavoro possibile”.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
ecclestone_bahrainf1-manors-ferrari-merhi-stevens