In Formula 1

Imola-circuito-aereaL’autodromo nazionale di Monza, il cui contratto con il Circus termina il mese prossimo, sta faticando a rispettare i requisiti posti dalla FOM per partecipare al Mondiale di Formula 1. Questa difficoltà nel rinnovo fa temere che, come già successo per la Francia e la Germania, anche l’Italia -una delle nazioni più importanti del motorsport- potrebbe perdere il suo Gran Premio di casa.

Ciononostante, mentre il Circuito lombardo cerca di risolvere la situazione, alcuni rappresentanti del circuito di Imola, che ospitava il Gran Premio di San Marino, si sono incontrati con Bernie Ecclestone a Londra, chiedendo di potere valutare un ritorno nel calendario della pista emiliano-romagnola.

Come per buona parte degli eventi non finanziati da fondi politici, se l’Italia vuole rimanere all’interno del calendario di F1 deve trovare soluzioni e giungere ad alcuni compromessi. La proposta di Imola, stando alle parole dello stesso Ecclestone, è un’alternativa interessante.

“Imola ha proposto di alternarsi con Monza per il GP d’Italia” ha detto il gran capo della F1 alla Gazzetta dello Sport “Penso che potremmo farlo. Io vorrei davvero che l’Italia rimanesse dentro la F1”.

Dall’ultimo Gran Premio di Imola il circuito ha subito diversi rimaneggiamenti. La Variante Bassa è stata tolta, il Pit e il Paddock sono stati completamente ricostruiti e la pitlane è stata estesa, il tutto sotto la supervisione di Hermann Tilke.

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt