In Formula 1

Marussia_manor_2015La Manor ha etichettato come “sciocchezze” le voci che sostengono che la squadra abbia la possibilità di mettere in pista solo una macchina alla volta durante i Gran Premi. Sia la FIA che il capo della F1 Bernie Ecclestone hanno più volte avvisato la ex-Marussia che non saranno tollerati altri weekend simili a quello australiano con nessun movimento in pista o nei box.

I motori del Team bianco e rosso si sono accesi secondo programma a Sepang, in Malesia, ma solo lo spagnolo Merhi è riuscito a posizionarsi in griglia per la gara di Domenica, dal momento che la macchina di Will Stevens ha dovuto cedere ad un problema al “Fuel System” che non poteva essere riparato prima della corsa.

Tuttavia, i rumors del paddock suggeriscono che ci sono altre ragioni dietro allo stop di Stevens e della Manor.

Stando ai report di Auto Motor Und Sport, la Manor avrebbe a disposizione solo una copia del software necessario a fare girare correttamente le power Unit Ferrari. Perciò, mentre è possibile accendere e fare correre entrambe le macchine, purchè una alla volta nelle prove libere, per ragioni di regolamento questo non è possibile dal sabato in avanti, chiudendo le porte sia per le qualifiche vere e proprie e alla gara.

Lo stesso Ecclestone, già a conoscenza di queste voci, ha bollato le performance e il comportamento della Manor come “disgustoso”, non negando la possibilità che il Team stia partecipando per racimolare un po’ di soldi solo alle gare alle quali si è qualificata nel 2014.

Graeme Lowdon, deputy Team Boss di Manor, ha tuttavia rigettato con forza queste accuse, nonostante un reportage della rivista SpeedWeek mostri come al momento Manor sia poco più che una officina, con solo 30 impiegati al lavoro a Dinnington.

Persino Bob Fernley della Force India, che già aveva bloccato il tentativo di Marussia di partecipare alla stagione in corso con una macchina totalmente 2014, ha confermato che quella messa in campo dal Team britannico è una strategia ben chiara e precisa. “Se una squadra non è pronta, semplicemente non è pronta e non può partecipare -ha dichiarato a AFP- fa sembrare tutto lo sport una barzelletta, io penso- e questo non è buono per nessuno”

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
susie_f1