F1: Jean Todt all’attacco “bisogna ridurre i costi ora”

 In Formula 1

jean todt fiaJean Todt, il Presidente della FIA, ha rinnovato il suo invito a ridurre drasticamente i costi della Formula 1. Il primo tentativo fatto quest’anno per risanare la crisi finanziaria del Circus era stato rifiutato dallo Strategy Froup composto da Ferrari, Red Bull, Mercedes, McLaren, Williams, Lotus, la FOM e la FIA.

Ora, dopo la crisi vissuta da Caterham e Marussia, gli altri 3 Team Privati, ovvero la Sauber, la Lotus e la Force India rivendicano condizioni più eque per la ridistribuzione dei ricavi.

“Sappiamo benissimo che la Formula 1 costa troppi soldi, ed è così da diversi anni -ha dichiarato Jean Todt alla Press Association Sport

“Ci sono quattro problemi principali in questo sport: ridurre l’impatto economico generale, ottimizzare lo show, ridurre il costo delle power unit per i Team privati e cercare di tenere tutte le squadre dentro il Circus”

“Abbiamo cercato negli anni scorsi di chiedere a tutti i team lo sforzo di limitare i costi, non solo limitando il numero degli aggiornamenti, ma limitando il numero stesso di parti prodotte. Io sono stato l’unico, fra FIA, FOM e sei Team a suggerire di rendere la Formula 1 più economica, ma nessuno ha voluto ascoltare”

“A quel punto abbiamo parlato dell’introduzione di un tetto per i costi, ma tutti hanno rifiutato, persino Lotus -che oggi invece chiede maggiori garanzie economiche. Cosa possiamo fare? Non molto, se non ripresentare allo Strategy Group le stesse identiche cose che furono bocciate allora.

A questo punto, chi vivrà vedrà.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
hamilton-party-f1Sebastian vettel ferrari box