In Formula 1, Marketing, Marketing Sportivo, Motorsport, Sponsor, Sponsorizzazioni Sportive
davide valsecchi lotus

davide valsecchi lotus

Niente da fare! L’Italia dovrà attendere ancora prima di vedere tornare un pilota tricolore sulla griglia di partenza di un Gran Premio di Formula 1. Questa volta sembrava davvero fatta, visto che, dopo l’addio di Raikkonen alla stagione 2014 per la decisione di operarsi alla schiena, tutte le attenzioni si erano inizialmente rivolte verso Valsecchi, terzo pilota della scuderia Lotus.

Invece, con il passare dei giorni si è capito che la scuderia anglo – francese non aveva molte intenzioni di rivolgersi in casa propria e ha cercato prima di ottenere il sì di Maldonado e Hulkenberg, Quindi, una volta rifiutata la proposta da parte di questi due piloti, ha puntato su Heikki Kovalainen, che, ormai è ufficiale, guiderà la Lotus di Raikkonen a partire dal prossimo GP degli Stati Uniti.

Forse non una doccia fredda, ma sicuramente una grande delusione per Valsecchi che, dopo la vittoria del mondiale GP2 l’anno scorso, e la stagione da terzo pilota, pensava di potersi giocare tutte le sue carte negli ultimi Gp della stagione e, perché no, guadagnarsi un volante per l’anno prossimo.

Invece, come annunciato da Eric Boullier, a scendere in pista sarà l’ex pilota McLaren, preferito per la sua esperienza già accumulata in F1 (ha vinto il Gp di Ungheria nel). La Lotus, infatti, è impegnata nella rincorsa al terzo posto della classifica Costruttori e ha ritenuto che Valsecchi troppo inesperto per poter contribuire alla causa, vista anche la sua poca conoscenza dei circuiti. Boullier ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport che, se fossimo stati a metà stagione, non avrebbero avuto dubbi ad affidarsi a Valsecchi. Ma, con due sole gare a disposizione, la necessità è di raccogliere punti subito e si è preferito affidarsi a un pilota di maggiore esperienza.

Scelta legittima, per carità, ma che lascia l’amaro in bocca ai tifosi italiani (e a Valsecchi per primo) e che onestamente alza qualche dubbio, e non per la prima volta, sull’effettiva utilità della figura del terzo pilota di una scuderia.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
maldonado PDVSADieter Mateschitz