In Formula 1

Sebastian vettel ferrari boxStando ai legali della scuderia austro-britannica, Sebastian Vettel avrebbe infranto il contratto con Red Bull Racing ieri, entrando nel box Ferrari per iniziare la sua carriera in rosso.

Solo 48 ore dopo la conclusione del suo ultimo Gran Premio con il Team di Milton Keynes, il 4 volte campione del Mondo è apparso nel garage della Ferrari ad Abu Dhabi, per assistere ai progressi di Kimi Raikkonen sulla monoposto 2015. Nonostante vestisse abiti informali e privi di qualsiasi logo o colore sociale, Vettel è stato ritratto a colloquio con gli ingegneri e con un paio di cuffie con il logo del Cavallino Rampante.

Il tedesco aveva già espresso il suo disappunto la scorsa settimana, quando Red Bull gli aveva impedito di partecipare ai suddetti test di Abu Dhabi e di salire a bordo della monoposto di Maranello per iniziare i lavori per la prossima stagione. “Improvvisamente tutti gli ingegneri di Red Bull sono andati nel panico, preoccupati che io potessi portare i segreti della loro vettura nel garage della Ferrari”, ha dichiarato il tedesco alla stampa.

Tuttavia, avverte Helmut Marko, la semplice apparizione di Sebastian nel garage della Scuderia potrebbe rappresentare una violazione del contratto con Red Bull. Parlando con il magazine tedesco Auto Bild, il numero uno del Team dell’energy drink ha espresso il suo disappunto, ma ha anche voluto chiarire che la cosa non lo preoccupa minimamente.

“Chiariamo subito una cosa: legalmente quello che ha fatto Vettel è tutto tranne che ok -ha dichiarato Marko- ma, d’altro canto, è anche vero che la cosa non potrebbe importarmi di meno”.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
jean todt fiaf1-strategy-group