In Formula 1, Motorsport

sebastian-vettel

“A volte l’uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialza e continua per la sua strada”, un concetto profetico espresso da Winston Churchill che calza a pennello con l’aria che da circa 24 ore si respira a Maranello.

Diciamocelo chiaramente, la SF-15T e il pacchetto di aggiornamenti previsto per il Gp di Spagna sono inciampati in una verità dura da accettare: il divario con le Mercedes invece che diminuire è aumentato.
In una pista che mette a dura prova telaio e aerodinamica Vettel e Raikkonen hanno faticato a tenere il ritmo delle vetture tedesche sia in qualifica che in gara. Inoltre, quelle Williams che già si davano per spacciate hanno ridotto il divario con le Ferrari e ritrovato alcune caratteristiche vincenti come la velocità di punta, Raikkonen ne sa qualcosa.

A Brixworth durante la pausa hanno svolto un eccellente lavoro, migliorando le prestazioni sul passo gara senza compromettere l’affidabilità, tanto da utilizzare in Spagna la stessa power-unit con la quale avevano disputato le prime quattro gare.
Se ciò non bastasse, un ritrovato Nico Rosberg ha mostrato che anche lui sa fare la differenza.

Ad ogni modo, nessuno meglio di Maurizio Arrivabene può seguire il concetto churchilliano, il manager bresciano ha parlato con sincerità fin dalla prima conferenza stampa e nel paddock spagnolo ha chiaramente ammesso che quella di ieri “non è stata una buona gara”.
Ad Allison, Resta, Binotto e le 1300 persone dietro il progetto SF-15T non resta altro che curarsi le sbucciature sulle ginocchia, capire gli errori e rialzarsi, proseguendo il cammino con maggiore consapevolezza.

Ciò non significa abbassare l’asticella, bensì affrontare la verità conoscendola.

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Hockenheim_f1