In Formula 1, Motorsport

rosberg-hamiltonL’intensa rivalità fra Lewis Hamilton e Nico Rosberg è “molto diversa da quella di Alain Prost e Ayrton Senna”, stando al boss Mercedes Toto Wolff.

Le tensioni fra Hamilton e Rosberg sono arrivati all’apice la settimana scorsa a Monaco, con l’anglo caraibico innervosito dalla manovra di Rosberg al Mirabeu volta a mantenere la pole position. Rosberg ha poi vinto la gara, riprendendo anche la testa del mondiale.

Nessuno dei due ha rilasciato interviste o dichiarazioni dopo le qualifiche o dopo la gara, ma Wolff ha detto che la situazione è perfettamente comprensibile quando si lotta per il titolo mondiale.

“Ci sono stati troppi paragoni con Senna e Prost e, se vogliamo, Nico e Lewis dovrebbero prenderlo come un grandissimo complimento. Tuttavia, la situazione è molto diversa.

La filosofia racing di Mercedes Benz è sempre stata quella di permettere ai nostri piloti di guidare e di competere, senza ordini di scuderia. Insomma, lasciamo che i ragazzi giochino coi loro giocattoli, fino a quando non si rompono. La faccenda può diventare tesa, ma è tutto normale: sono piloti competitivi e stanno lottando per il titolo.

Ma conoscono il limite: sanno che non verranno tollerati incidenti”.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt