In Rio 2016

Rio2016 Le Olimpiadi del Brasile 2016 sono in corso e il cinque agosto di tre anni fa Rio de Janeiro festeggiava una data speciale: i tre anni esatti all’inizio dei Giochi Olimpici del 2016, che il Brasile si appresta ad ospitare al culmine di un cammino di crescita che vede la nazione sudamericana impegnata sotto vari altri fronti, ovvero i Mondiali di Calcio del 2014.

Nel frattempo, in Brasile sono ancora forti gli echi delle proteste andate in scena durante la Confederations Cup, nati inizialmente come manifestazioni contro l’aumento del costo dei mezzi pubblici, ma sfociati in una rivolta ben più ampia in un paese che vive forti iniquità sociali, proprio mentre per le manifestazioni sportive vengono effettuati imponenti investimenti economici. In chiave Olimpiade la città che era destinata a subire le maggiori trasformazioni è ovviamente Rio, con la capitale dello stato carioca che vedrà quattro zone fondamentalmente coinvolte dallo svolgimento delle gare: quella del Maracana, e poi Barra, Deodoro, e la zona circostante alla spiaggia di Copacabana. D’altronde dal momento stesso in cui Giochi sono stati assegnati a Rio de Janeiro, ovvero dieci anni fa nella cerimonia di Copenaghen, in Danimarca, il Brasile si è fatto carico di un processo di ammodernamento e di trasformazione non solo delle strutture, ma del paese stesso e di Rio in particolar modo.

Il programma di nuove costruzioni affonda in realtà le sue radici nel 2007, quando il Brasile ha ospitato i Giochi Panamericani, e va sottolineato come metà delle strutture che ospiteranno le prossime Olimpiadi, sono state già realizzate in occasione di quella manifestazione, e dovranno subire minimi interventi di adeguamento. Di sicuro dopo Pechino e Londra, i Giochi di Rio dovranno essere un inno alla multi – culturalità e alla capacità di accogliere e dimostrare come i paesi in via di sviluppo sappiano reggere perfettamente l’urto di un grande evento come un’Olimpiade.

Redazione RTR
Picture from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt