In Hospitality Eventi Sportivi

Misano o Mugello: cosa scegliere?

In molti, fra coloro che ci chiamano per chiedere informazioni sui nostri servizi, pongono una domanda: “meglio Misano o meglio Mugello?“. Non è affatto una domanda sciocca, nè scontata. I due maggiori circuiti italiani per il motociclismo hanno caratteristiche, non solo sportive, assai diverse. Viabilità, possibilità di peronottamento, collocazione geografica e via discorrendo hanno un’importanza centrale quando si organizza un’hospitality.

Circuito

È difficile battere il Mugello quando si tratta di circuiti MotoGP. Quello toscano è forse il tracciato più bello del mondiale, grazie alla conformazione del territorio e ad alcuni tratti oramai storici. Adagiato in una valle e circondato dalle colline toscane, il Mugello è un circuito tecnico e veloce, amato da piloti e pubblico. Misano è invece un tracciato più moderno come struttura e geometrie, ovviamente meno incline ai dislivelli ma non per questo meno impegnativo. Al contrario: quello romagnolo è il tracciato che ha registrato più cadute fra le tre classi nel 2017, ben 140 nel weekend. Di segno opposto il Gran Premio d’Italia, quello con meno cadute: “solo” 26 fra venerdì, sabato e domenica.

Per quel che riguarda la visuale del pubblico, una lancia va spezzata in favore del circuto intitolato a Marco Simoncelli. Grazie alla sua geografia è più facile avere buona vista su gran parte del tracciato. Difficile dire lo stesso per il Mugello, in cui spesso la pista è “nascosta” fra scollinamenti e cambi di pendenza.

moto gp mugello 2018Prezzi

Partiamo con il dire che le gare Italiane sono fra le più care del calendario. È un problema che nasce da ragioni di tassazione del Belpaese e che è comune a prati, tribune e VIP Village.

Per quello che riguarda quest’ultimo, Il Gran Premio d’Italia e quello di San Marino hanno esattamente gli stessi prezzi. Potete trovare prezzi ed altre informazioni utili sul VIP Village sul nostro Learning Center, qui.

Economie simili anche per i titoli di ingresso più tradizionali: prati, tribune e tribune centrali. Misano e Mugello hanno su per giù le stesse economie, con i prati che si aggirano nei 90€ per la domenica e la migliore tribuna a 290€. Una precisazione però è necessaria: questi biglietti cambiano valore nel tempo e divengono più cari con l’avvicinarsi della gara.

Accomodation

Quello del pernottamento è un punto centrale nel paragone fra le due piste. Come è evidente, Misano è in un’area più attrezzata di strutture alberghiere rispetto al Mugello. Cattolica, Rimini, Riccione e il resto della Riviera offrono un quantitativo di hotel, pensioni e B&B adatte a tutte le tasche e tutti i gusti. Differente è l’entroterra Toscano, che offre splendide soluzioni a Scarperia, San Piero e similia, ma certamente fa riferimento a Firenze e Bologna per i grandissimi numeri.

Proprio Firenze è spesso utilizzata come punto nevralgico per le partenze e gli arrivi, ma non è trascurabile la distanza. Una 40ina di chilometri separano la città dal Circuito, su strade collinari e assai trafficate nei giorni del GP.

Viabilità

Come scritto poc’anzi, la differenza geografica del territorio è il principale discrimine nell’organizzazione logistica. Tuttavia, sia Misano che Mugello risentono di un problema che è endemico all’organizzazione italiana degli eventi sportivi: il traffico. Sia in un caso che nell’altro è necessario essere consapevoli che, la domenica, un po’ di fila si farà. La situazione è leggermente più semplice in quel della Romagna, vista la vicinanza del casello autostradale, ma parliamo di poco.

Prudenza, e pazienza, sono due requisiti necessari per affrontare serenamente il viaggio di andata e di ritorno, specie la domenica. Come sempre, il nostro consiglio è quello di evitare di rimettersi in macchina immediatamente dopo la gara. Molto meglio attendere la sera, e partire quando il traffico è più scorrevole.

In conclusione

Sia il Gran Premio d’Italia che il Gran Premio di San Marino sono due straordinari eventi motoristici. Per un appassionato di due ruote sono tappe affascinanti e ricche di significato: ognuna, a modo suo, è imperdibile.

Il Mugello è un luogo magico per le moto, ed è incastonato in un luogo di rara bellezza. La collina toscana, lo snodarsi delle curve, l’eterno saliscendi nel verde ne fa un vero e proprio tempio per gli appassionati. Per i nostri colori è il Gran Premio di casa, e lo spettacolo sui prati è incredibile.

Misano è invece l’epicentro perfetto della Terra dei Motori: la Romagna. Qui la passione per i motori (e mutòr, come dicono qui) si respira, si ascolta, si mangia e si vive. Certo, forse il circuito in sè non possiede lo stesso fascino di quello toscano, ma la Riviera attorno offre infinite opportunità di svago e divertimento. Inoltre, la visibilità sul tracciato è stupenda e i prati ampi e in posizioni strategiche.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt