In MotoGP, Motomondiale

Circuito Rio HondoPreoccupazione in casa Bridgestone dopo i test eseguiti nel nuovissimo circuito argentino di Termas de Rio Hondo. L’azienda giapponese, leader mondiale nella produzione di pneumatici, in vista del Gran Premio di Argentina che partirà dal prossimo anno, ha eseguito in settimana alcuni test in uno dei circuiti più caldi, non solo per quanto riguarda curve e rettilinei, ma sopratutto da un punto di vista climatico. Dopo i primi test avvenuti al computer, Bridgestone ha potuto verificare sul circuito stesso la difficile situazione climatica alla quale si andrà incontro durante le gare.

Un circuito all’avanguardia

Termas de Rio Hondo, promette subito spettacolo ma l’alta temperatura desta non poche preoccupazioni. Il circuito è infatti posizionato a circa mille chilometri a nord di Buenos Aires, in piena zona desertica. Qui le alte temperature potrebbero mettere a dura prova i pneumatici. Inoltre, nonostante un sistema drenante all’avanguardia e alla indispensabile presenza di una moderna soluzione computerizzata per l’irrigazione e la dispersione di sabbia e polvere, il circuito a detta degli stessi piloti e degli addetti ai lavori, desta non poca preoccupazione e perplessità.
Lo si evince dalle stesse parole di Masao Azuma, capo ingegnere dello sviluppo Motorsport di Bridgestone: “Abbiamo ricevuto i primi dati preliminari dai disegnatori del circuito e sembra chiaro che Termas di Rio Hondo è un tracciato rapidissimo con curve molto veloci. Abbiamo fatto simulazioni nel nostro centro tecnico in Giappone e ci aspettiamo che tale GP sarà uno degli eventi più aspri del calendario per le temperature altissime attese”.
La sfida dei pneumatici ha già avuto inizio. Team e case produttrici hanno però ancora diverso tempo a disposizione per studiare la strategia più congeniale al circuito, anche perchè la MotoGP vede un campionato ancora aperto e nel we si corre già. Quindi teniamo ben presenti i risultati dei test ma immergiamoci nella prossima gara.
Quel che è certo, è che l’entusiasmo della gente e degli appassionati argentini è pari al clima torrido. Tanto affetto e curiosità per i piloti che sono scesi in prova nella due giorni di test. Il caldo argentino preoccupa Bridgestone ma entusiasma e non poco tutto l’ambiente della Moto GP.

Redazione RTR
Picture from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Danny Webb 2013Mirco Lazzzari motogp formula 1 photo images - Mirco Lazzari l'arte di fotografare la MotoGP è un'esclusiva di RTR Sports Marketing