Gran Premio del Giappone: Ducati, Barbera sostituisce Iannone a Motegi

 In MotoGP

Barbera_ducati

Il Ducati Team è a Motegi per il Gran Premio del Giappone detto anche MotoGp Motegi

Siamo al quartultimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2016 e prima tappa dell’impegnativa serie di tre gare extra-europee consecutive di fine stagione, che proseguirà nei weekend successivi con altri due round in Australia e in Malesia.

La squadra italiana scenderà in pista a Motegi con due piloti, ma questa volta ad affiancare Andrea Dovizioso sarà il pilota spagnolo Hector Barbera.

Hector Barbera partecipa al mondiale con il team Avintia Racing. Grazie alla disponibilità della squadra spagnola il pilota valenciano sostituirà Andrea Iannone per questa gara e potrà già scendere in pista con la stessa Desmosedici GP con cui disputerà la prossima stagione.

Il circuito di Twin Ring Motegi, che dal 1999 ospita il Gran Premio del Giappone, ha una configurazione molto particolare, con una serie di lunghi rettilinei seguiti da curve strette che mettono a dura prova i freni delle moto e le loro prestazioni in accelerazione. Nel passato si è rivelata una pista amica per il Ducati Team, che spesso ha ottenuto ottimi risultati su questo circuito; da ricordare in particolare le quattro vittorie ottenute grazie a Loris Capirossi e a Casey Stoner, che proprio a Motegi ha conquistato il suo primo titolo mondiale con la Ducati nel 2007. Ad Andrea Dovizioso il circuito giapponese piace molto, ed è salito sul podio in tutte e tre le categorie, vincendo la gara 125 nel 2004, e ottenendo due delle sue quattro pole position in carriera sul tracciato giapponese. Lo scorso anno a Motegi il pilota romagnolo si è qualificato al quarto posto con la sua GP15, terminando la gara al quinto posto.

Twin Ring Motegi Circuit per avere maggiori informazioni sul circuito

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 7° (104 punti)

“Motegi è una delle mie piste preferite perché si frena molto forte e, anche se nell’ultima gara di Aragón non siamo riusciti ad esprimere tutto il nostro potenziale, credo che quest’anno potremo essere molto competitivi. In ogni caso parto fiducioso perché qui ho sempre ottenuto dei buoni risultati in MotoGP, conquistando due volte la pole position, sia nel 2010 che nel 2014.”

Hector Barbera (Ducati Team #8) – 10° (84 punti)

“Sono molto emozionato, perché è una cosa incredibile poter far parte della squadra ufficiale, anche solo per una gara. Ho molta voglia di fare bene, e Motegi è una pista ‘stop-and-go’ che si adatta perfettamente alla Desmosedici GP, che ha molta potenza. Io sono pronto per sfruttare questa occasione e fare una bella gara, e voglio ringraziare la Ducati e il team Avintia Racing per avermi dato questa opportunità.”

Il Twin Ring Motegi

Situato in una zona montagnosa, il circuito giapponese di Twin Ring Motegi comprende un ovale di 2,5 km e una pista classica che misura 4,8 km. Costruito come pista di prova nell’agosto 1997, il Twin Ring Motegi ha ospitato il primo Gran Premio del Giappone nel 1999. Il circuito, che si trova circa 100 km a nord dell’aeroporto di Narita (Tokyo) e 30 km da Mito, ospita un museo, oltre a una scuola guida, piste di dirt-track e go-kart, hotel, ristoranti, negozi e altri servizi per i numerosi visitatori che affluiscono durante l’anno.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
MotoGP_Vip_Village_RTR_sportsdovizioso