In MotoGP, Motomondiale, Motorsport

Simoncelli Gresini

L’appuntamento di Sepang rappresenta, per il Team GO&FUN Honda Gresini, ancora un momento di toccante amarezza perché il ricordo di Marco Simoncelli rimane fortemente vivo a distanza di appena due anni dalla triste tragedia.

Per questo motivo la voglia di onorarlo nel migliore dei modi è sicuramente motivo di orgoglio e visto l’attuale magico momento ci sono tutti i presupposti per poter disputare una gara da protagonisti. La conferma è arrivata nella recente gara di Aragon nel corso della quale Alvaro Bautista ha lottato come un leone dal primo all’ultimo minuto centrando un altro importante risultato. La moto è cresciuta ed il lavoro portato avanti con determinazione da Showa e Nissin ha permesso al pilota spagnolo di poter lottare con i migliori della classe con buone prospettive di potersi migliorare ulteriormente nell’intenso finale di stagione.

Sepang ha le caratteristiche perfette per poter disputare una gara d’attacco ed Alvaro darà sicuramente il massimo per poter centrare l’obiettivo. Il desiderio di poter disputare un finale di stagione in crescendo è anche quello di Bryan Staring che pur non soddisfatto personalmente per la gara di Aragon ha comunque dimostrato di aver fatto discreti progressi che gli torneranno utili nei prossimi appuntamenti vicini a casa sua.

Alvaro Bautista:

“Con la gara di Aragon abbiamo confermato il nostro buon stato di forma e soprattutto abbiamo dissipato ogni dubbio che il risultato di Misano è stato determinato da qualcosa di imponderabile. Ad Alcaniz siamo tornati ai livelli delle precedenti gare con sensazioni molto positive e sicuramente siamo riusciti a fare un ulteriore passo avanti con il materiale che avevamo provato nel test del lunedì dopo Misano. Abbiamo lottato con caparbietà per il podio ed è stato un vero peccato aver perso il contatto da Valentino proprio nell’ultimo giro a causa della lotta ingaggiata con Bradl. Siamo però riusciti a centrare l’obiettivo di essere stati primi al traguardo con una moto non ufficiale e per noi è stato motivo di soddisfazione. Siamo in grande crescita ed a Sepang vogliamo confermare il felice momento cercando anche di ridurre il distacco dai migliori. Non sarà facile perché tutti noi abbiamo molti riferimenti raccolti nei test di inizio anno ma credo che noi avremo un vantaggio relativo al fatto che rispetto a quei test la nostra motocicletta è migliorata molto. Vorrei continuare a divertirmi come nelle ultime gare e in previsione delle condizioni estreme dovute al caldo ed alla forte umidità ho fatto una preparazione specifica. Sarà fondamentale saper dosare le energie nell’impegnativo fine settiamana malese. La pista è fantastica ed è una delle mie preferite con curve variegate, veloci, lente, forti frenate, cambi di direzione ed impegnative e spettacolari derapate. E’ una pista larga che si presta a varie interpretazioni favorendo i sorpassi in frenata.

Le condizioni metereologiche sono soggette a cambi repentini dal mattino al pomeriggio ed in gara normalmente il ritmo è più lento per l’incombenza della stanchezza dovuta al gran caldo.”

Gresini Racing Press Release
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Mirco Lazzzari motogp formula 1 photo images - Mirco Lazzari l'arte di fotografare la MotoGP è un'esclusiva di RTR Sports Marketingtom sykes