In MotoGP, Sponsorizzazioni Sportive, Sports Marketing

MotoGP-sponsorship-marketing-agency

Da sempre il core business di RTR Sports Marketing si concentra sulle sponsorizzazioni MotoGP e sul marketing sportivo.

Come ben sa chi frequenta le pagine di questo blog e ha sfogliato le sezioni di questo sito, obiettivo della nostra agenzia è quello di fornire consulenza di marketing ad aziende e brand che vogliono utilizzare lo sport come strumento di comunicazione, occupandoci di sponsor motogp, ma non solo.

Essendo sin dalle sue origini un’agenzia indipendente, uno dei grandi plus che RTR può offrire ai suoi clienti è quello di potere avere accesso a tutti gli sport, atleti e manifestazioni senza nessun genere di riserva o di impedimento. Insomma, in base agli obiettivi e al business del brand in questione, si può passare dal golf al calcio, dagli Europei di Nuoto al torneo di Wimbledon.

Sponsor MotoGP: perchè?

Tuttavia, come è ben documentato dal nostro portfolio e dalle nostre case history, una larghissima parte della nostra attività ricade sul motorsport, e nello specifico sul Campionato del Mondo MotoGP. Lungi dall’essere una scelta “di pancia” o di preferenza personale, nella stragrande maggioranza dei casi consigliamo ai nostri clienti di sfruttare il Motomondiale per ragioni di marketing, visibilità e impatto commerciale. Proprio queste ragioni vogliono essere esaminate in questo post, per rispondere alla fatidica domanda: “Perchè scegliere il MotoGP per il marketing della propria azienda o brand e diventare motogp sponsor?”

Visibilità

Una delle prime e più evidenti ragioni legate alla scelta della MotoGP come strumento di business è quella di una straordinaria visibilità. 207 Paesi ricevono il segnale TV in diretta, per un totale di 20,227 ore di trasmissione all’anno in tutto il mondo, delle quali quasi il 60% in diretta. Questa enorme reach, che si concretizza in 291 Milioni di abitazioni raggiunte nel corso di tutta la stagione, è inoltre declinata nazione per nazione con rispetto delle lingue, dei costumi e delle abitudini televisive degli spettatori. Gli 8.719 rappresentanti di TV, giornali e webzine provengono da 59 Paesi diversi, garantendo una copertura mediatica di grande omogeneità.

Internazionalità

A differenza dei Campionati nazionali più tradizionalmente intesi (come la Serie A e il campionato italiano di Pallacanestro o Volley), le grandi serie del MotorSport come la Formula 1 o la MotoGP hanno una caratteristica di internazionalità e di trasversalità geografica assai interessante per quelle aziende e brand che fanno business o hanno clienti in diverse parti del mondo. Non è solo, dunque, una questione di visibilità mondiale (anche la Premier League o la NBA hanno viewers in ogni angolo del pianeta), bensì di una piattaforma di comunicazione itinerante che all’incirca ogni due domeniche si trova fisicamente in un nuovo Paese. Il campionato del mondo più famoso delle due ruote tocca infatti in 9 mesi 14 Nazioni e 4 Continenti nell’arco di 18 gare, offrendo così possibilità di hospitality e attivazioni in loco dalla Spagna all’Australia, dagli Stati Uniti all’Italia, dall’Argentina alla Malesia.

Profilo Audience

L’audience della MotoGP è giovane, eterogenea e molto fedele. Il 30% del pubblico è femminile, più del 70% ha meno di 35 anni ed in media uno spettatore segue 14 gare su 18, mostrando grande affezione alla serie per tutto il corso della stagione. Non solo: sempre a livello di fedeltà, lo spettatore medio guarda la MotoGP con costanza da più di 11 anni, rendendolo un vero e proprio rituale di famiglia: il 70% del campione segue il weekend di gara in compagnia e, quando va a vedere i Gran Premi dal vivo, va in gruppi da 4 persone.

In tal senso il profilo del telespettatore della MotoGP non è tanto diverso da quello del pubblico che si accalca numeroso sui circuiti nella domeniche di gara. Anche in questo caso lo spettatore medio è under 35, pur andando ad innalzarsi la componente maschile del pubblico, che sfiora l’80% e che dichiara un’intenzione di ritorno l’anno successivo pari al 93%.

Propensione all’acquisto

Un tema di assoluto interesse per chi sceglie le sponsorizzazioni motogp come strumento di business è l’impatto sulla bottom line, ovvero l’innalzamento delle vendite conseguente al contratto di sponsorizzazione. È in tal senso importante notare come il campionato del Mondo MotoGP sia uno straordinario driver di business per tutte quelle aziende che decidono di divenirne partner.

Le ricerche mostrano che il pubblico della MotoGP è assai ricettivo e attento riguardo agli sponsor della categoria. I valori dello sport e la portata comunicativa sono tali che il posizionamento del brand agli occhi del potenziale cliente cresce in maniera ben più che sensibile. L’83% del pubblico dichiara di preferire un brand rispetto al competitor unicamente per l’associazione con la MotoGP e per il percepito risultante dalla sponsorizzazione. Non solo: il 68% del pubblico ha dichiarato di avere acquistato un prodotto in seguito alla sponsorizzazione con la categoria.

Valori

Un tema molto caro agli uomini di marketing è da sempre la vicinanza valoriale di una disciplina con la mission, la storia e la vision del brand in questione. Sono temi spesso neppure menzionati in maniera esplicita, ma che sono evidenti agli occhi dei più ed appaiono naturali grazie ad un condiviso background di conoscenze e cultura. In tal senso ad esempio il golf e la vela sono universalmente legati ad un alto profilo economico e sociale, mentre il rugby porta con sè valori di rispetto, sportmanship e teamwork.

Non è dunque difficile capire quanto allettante possa essere, in termini di comunicazione, la sponsorizzazione di uno sport così strutturato e ricco di peculiarità uniche e assolutamente straordinarie come la MotoGP. Segnatamente, i valori cardine del campionato del mondo più importante delle due ruote sono di innovazione, freschezza, passione, dinamismo e tecnologia, il tutto all’interno di una cornice profondamente emozionante e divertente.

Questo straordinario tesoro valoriale richiama con forza aziende e brand di diverse provenienze: dalle compagnie telefoniche che puntano sulla velocità di connessione, ai produttori di lubrificanti e carburanti che magnificano le innovazioni del loro prodotto, sino ai grandi network televisivi e media che possono sfruttare l’altissima tecnologia delle riprese e ai produttori di computer che trovano affinità nell’imponente sviluppo tecnologico. Il tutto per non parlare di energy drink e marchi di abbigliamento sportivo e lifestyle, che trovano nell’audience giovane, entusiasta e sempre desiderosa di novità della MotoGP il target perfetto.

Fonte: Repucom Deutschland/Zenith Media/Dorna Sources

Vuoi Maggiori Informazioni? Scrivici!

Compila il form sottostante per ricevere maggiori informazioni sulla sponsorizzazione e sul marketing sportivo. Uno dei nostri account ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recommended Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Nico-rosberg-2016