In Calcio, Sport News

Difficile pensare che la testa della classifica possa cambiare nelle 12 giornate che restano, soprattutto perché lo United sembra un vero e proprio schiacciasassi che non si cura degli inseguitori ma fa solo la sua corsa. I ragazzi di Mancini comunque devono crederci, il 2-0 sul Chelsea ci dice che sono ancora vivi e alimenta indirettamente un altro topic interessante della Premier: la battaglia per il quarto posto. Ecco in breve, cosa ci rimane del turno appena giocato.

TOP 

  • Ryan Giggs: il tributo minimo per un giocatore di tal lignaggio sarebbe un almanacco del calcio. Classe pura al servizio di uno sport che, senza di lui, con tutta probabilità non sarebbe stato lo stesso. A segno contro il Qpr, l’unico giocatore a farlo in tutte le edizioni della Premiership e scusate se è poco, festeggerà Domenica prossima le 1000 (mille!) presenza con la gloriosa maglia dei Red Devils. Molto più che una semplice leggenda. Highlander.
  • Gareth Bale: viaggia ad una media realizzativa vicina a quella dei vari Messi e Cr7 che però si dilettano sui ridicoli campi della Liga spagnola. Altra doppietta, il secondo gol ricorda il primo colpo di cannone nella presa della Bastiglia per la forza con cui si insacca nella rete del West Ham. E’ un giocatore illegale, non c’è altro da dire, al momento è a quindici reti in campionato e vi ricordo che non è nemmeno un attaccante. Non so voi, ma per parabola ascendente mi ricorda il primo Cristiano Ronaldo. Mi sono sufficientemente sbilanciato?
  • Berbatov: arrivato al Fulham dopo le note vicende di mercato dell’estate scorsa, è già nel cuore dei tifosi che affollano Craven Cottage ogni fine settimana. Qualcuno lo dava già sul viale del tramonto, lui continua a segnare gol come quello che regala ai Cottagers i tre punti sullo Stoke. Artista nel gol e anche nella vita a giudicare dalle simpatiche e notevoli caricature pubblicate dallo stesso bulgaro sul proprio profilo FB. Pennellate d’ogni genere.
  • Rafael: un fine settimana all’insegna dei bei gol, come quello del terzino brasiliano dello United. Deve lavorare molto sulla fase difensiva ma se continua a regalare lampi di luce come quello che spiana la strada alla vittoria dei Red Devils a Loftus Road, beh, si può chiudere un occhio. Un colpo al cerchio, uno alla botte.
FLOP
  • Walters: dopo la “doppietta” di errori dal dischetto, conditi da un autogol, nella partita incubo giocata contro il Chelsea, commette un altro errore decisivo nella partita con il Fulham. Non è il caso di cambiare rigorista?
  • Frankie Lampard: muovere una critica ad uno dei migliori centrocampisti inglesi di sempre è cosa difficile e impietosa ma va detto che l’errore dal dischetto nel difficile match con il Manchester City, complice anche una gran parata di Hart, risulta decisivo in quanto avrebbe riequilibrato momentaneamente il risultato. Capita, non è sempre Domenica!
  • Reading: inattesa débacle interna per i Royals. Sconfitta nello scontro diretto con il Wigan che vince e sorpassa i padroni di casa in graduatoria. Dopo gli ultimi entusiasmanti risultati, ci si aspettava di più e adesso la classifica torna a piangere. Passo indietro.
  • Le postazioni dei cameraman: chiedete a Van Persie cosa ne pensa delle “fosse” dedicate agli operatori televisivi posizionata appena oltre la riga di fondo campo. Rischia di farsi male sul serio alla schiena quando vi finisce dentro durante l’azione del primo gol dello United,  forse è il caso di porsi qualche interrogativo sulla loro funzionalità. Provate a pensare cosa sarebbe successo se si fosse infortunato gravemente. Prevenire è meglio che curare.
By Alberto Malaguti - RTR Sports Marketing
Nella foto: Ryan Giggs, 40 anni a Novembre e l'entusiasmo di un esordiente - Fonte il Web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt