In Marketing Sportivo

A RTR Sports ci occupiamo solo di sponsorizzazioni sportive e in particolar modo di sponsorizzazioni nel motorsport, quindi, potremmo essere tacciati di fare, per rimanere nello sportivo, il tifo per la sponsorizzazione…e questa è una premessa doverosa.

Proveremo quindi a esporre solo i fatti, nudi e crudi così che possiate formarvi la vostra personale opinione.

Pubblicità o Sponsorizzazione?

Iniziamo ad esempio con il dire che la sponsorizzazione non è sempre la scelta migliore: a volte la pubblicità si può rivelare lo strumento più adatto. Quando? Ad esempio quando il Marchio non è conosciuto. In fase di lancio la sponsorizzazione può essere uno strumento valido per aumentare velocemente la brand awareness, ma prodotto e servizio vanno contemporaneamente raccontati e posizionati…quindi spazio alla pubblicità.

Alcuni spunti di riflessione

Intrusion vs inclusion

  • La pubblicità s’intromette e s’impone
    la sponsorizzazione sportiva vi porta all’interno dell’evento che avete scelto di seguire.
  • La pubblicità può creare fastidio (perché interrompe quello che si è scelto di vedere)
    la sponsorizzazione è apprezzata perché non interrompe, anzi è parte di uno spettacolo gradito.
  • L’advertising dà alcune info di prodotto, lo posiziona, rafforza l’identità della marca e spinge all’acquisto.
    La sponsorizzazione mostra il marchio, punta tutto sull’emozione, sulla creazione di un legame emotivo tra Marca e spettatore.
  • La pubblicità dà un ritorno di visibilità certo, collegato agli spazi acquistati.
    La sponsorizzazione sportiva può, nel caso di risultati eccellenti, dare ROI elevatissimi e sorprendenti (es vittoria del mondiale, della Coppa dei Campioni e successiva extra visibilità guadagnata) ma va gestita bene e con attivazioni corrette.
  • La Pubblicità va adattata alla cultura locale dei territori in cui si trasmette.
    Lo sport, e quindi la sponsorizzazione, travalicano barriere culturali, linguistiche, religiose e di Nazionalità. Le stesse regole per tutti, nel mondo.
  • Utilizzare la pubblicità a livello internazionale è costoso e complesso. Bisogna pianificare i media in una pluralità di paesi, adattare il messaggio, coordinare il tutto.
    Al contrario, la sponsorizzazione di attività internazionali può aumentare la brand awareness globale in tempi rapidissimi semplificando la vita aziendale. Alcune discipline e tornei sono trasmessi in oltre 200 Nazioni nel mondo. Si può evitare così di disperdere in infiniti rivoli il budget.
  • La pubblicità ha un problema di credibilità, il consumatore sa che l’azienda ha prodotto un commercial e sta pagando per trasmetterlo, si aspetta un messaggio positivo.
    La sponsorizzazione sportiva è molto più sottile, si mostra il marchio collegato all’attività preferita, la passione è il collante e nel tempo il brand diventa “amico” del target, non gli s’impongono prodotti… ma quelli di un certo marchio sono accomunati a momenti piacevoli in cui si manifesta la sua passione per qualcosa.

pubblicità o sponsorizzazioneAlla maniera di Mike…Concludendo!

Potrei andare avanti ed elencare molti altri punti ma credo che vi siate fatti già un’idea chiara quindi ritorno in me e da tifoso sfegatato della sponsorizzazione ecco l’ultimo per oggi. Proviene da un libro oramai anzianotto: Buyology. Truth and lies about why we buy di Martin Lindstrom (2010).

“By the age of 66, most of us will have seen about 2 millions TV commercials. It’s like watching 8 hours of advertising, 7 days a week, for 6 consecutive years. In 1965 consumers recalled almost 34% of those commercials; in 1990, the percentage plunged at 8%. According to a 2007  AC Nielsen research, each consumer could recall an average of only 2.21 commercials among those seen in their entire life “

L’elemento sportivo può aiutare l’azienda a differenziarsi e a farsi ascoltare…comunicando in pull e non in push, essendo cercati invece che dovendo lottare per un po’ d’attenzione.

L’accostamento di un marchio a un soggetto sportivo crea un legame emotivo tra brand e spettatore e può diventare l’elemento di differenziazione tra prodotti fungibili.

Se vuoi saperne di più sulla sponsorizzazione come strategia di marketing contattaci!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
marketing sportivo