Renault F1, inizia con errori di marketing

 In Formula 1, Marketing Sportivo, Motorsport, Related News

renault f1 2016

F1: la scorsa settimana Renault ha presentato il suo programma motorsport per il 2016 attraverso una conferenza stampa tenutasi a Parigi, ovviamente il focus dell’incontro e’ stato il ritorno del marchio francese con il suo team ufficiale in F1.
Fin qui nessun errore, se non fosse per il fatto che nei giorni precedenti Renault avesse attivato una campagna di marketing che faceva presagire non solo la presentazione del programma motorsport ma soprattutto quella della vettura che correra’ nel 2016 in F1. Quest’ultimo passaggio non e’ avvenuto, poiche’ a Parigi non c’era nient’altro che la Lotus E23 con brand Renault e nuovi colori.

Come e’ nato questo errore e quali conseguenze avra’?

La Renault nei giorni precedenti alla presentazione del programma motorsport ha condiviso sui social i particolari della vettura rivelandone i colori e un’immagine in chiaro/scuro dell’intera monoposto. Queste sono attivita’ che da anni caratterizzano il lancio di una vettura, peccato che nel caso di Renault ci fosse soltanto l’intenzione di dare finta parvenza della RS16, monoposto che evidentemente non e’ ancora pronta per essere mostrata al pubblico. Inoltre, i vertici transalpini hanno dichiarato che nemmeno il colore sara’ quello definitivo, poiche’ il nero non e’ ottimale per le inquadrature televisive e che quindi bisognera’ attendere ancora per scoprire la livrea.

In sala erano presenti molti giornalisti che in un periodo di secca a livello di notizie non aspettavano altro che un pezzo con il quale aprire il giorno seguente. Bene, Renault glielo ha servito su un piatto d’argento e nessuno dei giornalisti in sala ha perso tempo nell’etichettare la vettura presente come una showcar, ben prima che lo ammettesse il management Renault.

Tutti questi aspetti fanno trasparire l’impressione di un marchio che sebbene si sia dichiarato volenteroso di tornare in F1 per affermarsi come costruttore in grado di primeggiare, commette errori da debuttante.

Creare delle aspettative al pubblico senza poi rispettarle e’ uno degli errori di marketing piu’ gravi che possano essere commessi e non saper recuperare in tempo dall’errore e’ sintomo di qualcosa in piu’ della semplice superficialita’ nell’organizzare un evento.

Potevano essere evitati questi errori? Ovviamente.

Renault torna in F1 e ha dalla sua 115 anni di storia, perche’ invece di pubblicare immagini ingannevoli della nuova vettura non hanno centrato la campagna sul loro glorioso passato fino ad arrivare ai successi recenti in F1?
Perche’ invece di presentare una showcar non hanno portato a Parigi le monoposto che hanno fatto la storia di Renault in F1?

Certo, i nuovi sponsor Infinity e Jack&Jones volevano essere presentati fin da subito, ma non credo che il ritorno di immagine di questa prima uscita sia stato quello atteso.

Purtroppo, nel marketing, come nella vita, ci sono delicatezze che fanno nobilta’ e dimenticanze che fanno sciatteria.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
social media marketing boom lionel messi