Sports Marketing: DiCaprio entra nella Formula E. Parte ufficialmente il campionato elettrico.

 In Formula 1, Marketing, Marketing Sportivo, Motorsport, Sponsor, Sponsorizzazioni Sportive, Sport News, Sports Marketing, Sports Partnership

Leonardo diCaprio formula EVenturi Automobiles si è unita a Leonadro DiCaprio per dare vita alla decima ed ultima squadra della Formula E, il primo campionato di MotorSport elettrico della storia. Di Caprio e Gildo Pallanca Pastor, il fondatore della monegasca EV, sono gli ultimi nomi ad aggiungersi ad una prestigiosa lista. La Virgin Racing di Richard Branson si è iscritta la settimana scorsa, mentre Drayson Racing, Andretti Autosport, Audi Sport e Mahindra Racing avevno già presentato tutte le carte per partecipare al campionato.

La Stagione della Formula E partirà da settembre 2014 e giungerà a Giugno 2015, con la prima corsa sul circuito di Beijing, in Cina. I dieci team, che avranno due piloti a testa, si sfideranno nelle principali metropoli del Globo, toccando Malesia, Brasile, Uruguay, Stati Uniti, MonteCarlo, Germania e molti altri ancora prima del gran finale a Londra.

DiCaprio segue la scia di numerosissime celebrità appassionate di Motorsport: da Paul Newman a David Letterman, da Patrick Dempsey fino all’indimenticabile McQueen, la storia anche dei giorni nostri è ricca di nuovi magnati della velocità.

A differenza della Formula 1 poi, la Formula E è una “open Series“, intendendo così che ogni costruttore può sviluppare il proprio veicolo a piacimento, con altissime possibilità di innovazione tecnologica. Naturalamente la FIA -l’organo che governa il motorsport- ha imposto alcuni limiti tecnici per impedire fantasiose escursioni ingegneristiche troppo azzardate, ma in generale il potenziale per l’innovazione è elevatissimo rispetto alla totalità delle altre serie motoristiche.

Il primo veicolo prodotto per la Formula E arriva dal Team Spark-Renault, e pesa 800 Kg, come previsto dalla FIA. Il motore è capace di erogare 270 cavalli ma l’uso della massima potenza è consentito solo in prova, qualifica e nelle situazioni di sorpasso. In condizioni normali di gara il motore è limitato a 180 Hp, con velocità massime stimate a 230 Km/h. Ai pit-stop, invece di cambiare gomme e batterie, i piloti cambieranno direttamente macchina, già carica e con gomme fresche.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt