In Marketing Sportivo, Related News

Quello che vi stiamo per dire è probabilmente una diretta conseguenza di quanto segnalato dal mio collega, il buon Emanuele, che nel post del 7 Giugno scorso rifletteva sulla decisione di Nike di vendere il brand Umbro, in netta perdita (per chi se lo fosse perso.  Oramai nel mondo dello sport business c’è ben poco da sorprendersi di fronte a notizie come queste, ma sapere che dopo quasi sessant’anni sulla maglia dell”Inghilterra non comparirà più il diamante simbolo del produttore britannico ma il moderno e decisamente meno affascinante swoosh del brand americano, beh, è una pugnalata al cuore di tutti quei “feticisti” della maglia da gioco come il sottoscritto.

Avete capito bene, dalla prossima primavera e fino al 2018, Nike sarà il fornitore ufficiale della Football Association esordendo guarda caso proprio nel 2013 quando il massimo organo calcistico del Regno Unito festeggerà il 150esimo Anniversario. Un colpo da maestro quello realizzato dal marchio americano, che segue l’annuncio di un paio di mesi fa in cui Nike acquisiva anche la “commessa” Manchester City, prendendo possesso completo delle squadre della città in cui quasi cento anni fa la Humphrey Brothers Clothing  (poi contratta in Umbro) avviava la sua storia prestigiosa.

Uno storia bellissima che vive la sua epopea tra gli anni 80 e 90 grazie a completi da calcio sgargianti e d’elite allo stesso tempo, divenendo protagonista prima sui campi inglesi e poi in Europa. Come non ricordare la maglia dello United che macina vittorie sotto la guida di Sir Alex Ferguson prima dell’era, guarda caso, Nike. O la prima Inter di Ronaldo, l’immagine del Fenomeno che nella finale Uefa del 98 stende Marchegiani con un doppio passo che per digerirlo manco il Travelgum è impressa nei tifosi nerazzurri con quella maglia da trasferta utilizzata solo in Europa, a righe grigionere e bella gagliarda sul petto, in giallo, la scritta Umbro.

Un design retrò che trasuda tutta la passione inglese per questo sport fantastico, questo è quello che viene in mente guardando le maglie Umbro, ormai sempre meno. D’elite dicevamo, come le cose più belle. Come la maglia dell’Inghilterra.

By Alberto Malaguti - RTR Sports Marketing
Picture by Johnny Vulkan - Flickr

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Robin van Persie Alex Ferguson