Spuntature: Sebastian, Jules e i colori del mare

 In Formula 1, Spuntature

Sebastian-Vettel-hungarySebastian, Jules e i colori del mare. Ci sono settimane lunghe come anni, come secoli, come ere intere. Sciolte nel caldo torrido e immobile delle grandi città, soffocate fra reflussi di condizionatori, ricordi e rimorsi. Settimane lunghe come l’attesa di domande senza risposte, di lacrime mai troppo fredde.

E ci sono pomeriggi domenicali, bagnati dal rumore delle onde che si frangono sulla sabbia, illuminati da un lampo rosso che sfreccia fra il saliscendi dell’Ungheria. Ci sono applausi, di qua e di là dagli schermi, abbracci di gente che oggi si sente un po’ meglio, un po’ più vicina.

E’ tutto così lontano, e così stranamente vicino. Spazi e tempi che si mescolano e si confondono, si annodano in un’unica inesplicabile corda, una fune che tutto lega e tutto stringe.

Lo capisci da qui, quando vedi i colori del mare fondersi con il tramonto, ed è tutto difficile da spiegare. E’ strano, ma bello. Bello forse proprio perchè non c’è una ragione sola o un’ultima parola.

E’ un po’ così, l’amore per questo sport.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
formula-1-test-2016