In Marketing, Marketing Sportivo, Motomondiale, Motorsport, Superbike

La notizia del definitivo abbandono del campionato mondiale Superbike da parte di BMW ha colto tutti di sorpresa. Uno dei più colpiti da questa decisione è senza dubbio il pilota ravennate del team, Marco Melandri, che grazie alla vittoria in Gara 1 a Mosca ha rosicchiato preziosi punti al leader iridato Sylvain Guintoli: ora il francese ha solo 32 punti di vantaggio su ‘Macio’.

La decisione della casa tedesca di disimpegnarsi alla fine della stagione causerà l’ennesimo cambio di moto in carriera per il centauro romagnolo, che già nella stagione 2009 venne appiedato dalla Kawasaki, ritiratasi dal motomondiale per la crisi economica. Nonostante Melandri abbia pubblicamente dichiarato di ‘pensare solo al titolo’ e di volersi concentrare esclusivamente sulla stagione in corso, alcuni emissari del pilota hanno iniziato a guardarsi intorno e a cercare moto disponibili per il romagnolo. La preferenza di Melandri sembrerebbe orientata verso l’Aprilia. La casa di Noale, che ha messo in pista una delle moto migliori dello schieramento, deve ancora prendere una decisione in merito a Eugene Laverty. Il contratto del centauro irlandese scadrà a fine stagione, e la casa italiana potrebbe decidere di non rinnovarlo per far posto a Melandri.

Alberto Vergani, manager di Marco Melandri, non ha negato l’interessamento del ravennate per la RSV4. Melandri, campione del mondo nella classe 250 nel 2002, vinse il suo unico titolo iridato proprio in sella ad un’Aprilia.

Vergnani ha sottolineato i benefici che avrebbero entrambe le parti in caso di un accordo per la prossima stagione: Aprilia avrebbe un top rider italiano, formando un binomio tricolore che potrebbe dare ottimi risultati sia in termini sportivi che di marketing; Melandri otterrebbe la garanzia di poter correre in una squadra solida, abituata a vincere e in grado di fargli cogliere il suo primo titolo mondiale in Superbike.

Parlando poi del mondiale in corso, Vergnani ha dichiarato che Marco crede fermamente nel titolo, anche in virtù del fatto che presto si correrà su piste a lui favorevoli (Jerez e Turchia), dove potrebbe fare bottino pieno e conquistare i cento punti in palio.

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
james allison