In Altri Sport

Oracle America's Cup

Gli appassionati del mondo della Vela ricorderanno per anni quanto accaduto in questa finale della Coppa America 2013. Di fronte c’erano gli americani di Oracle, detentori del trofeo, e gli sfidanti di New Zealand, ed il vincitore si sarebbe imposto al meglio delle nove gare. Considerando che Oracle partiva con una penalizzazione di due punti, e che New Zealand si era portata su un vantaggio di otto a uno, sembrava ormai scontato che il passaggio di consegne della Coppa dovesse avvenire con grandissime feste da parte dell’equipaggio ‘Kiwi’.

Ed invece Oracle si è dimostrata capace di diventare la barca in grado di compiere una delle più grandi imprese nella storia dello sport, vincendo la serie finale per nove ad otto, con otto regate consecutive nelle quali l’equipaggio di New Zealand è stato costretto a vedersi staccato. Un ribaltamento della situazione assolutamente sensazionale ed inaspettato, considerando anche le credenziali e l’esperienza delle quali era accreditato l’equipaggio neozelandese. Una maratona estenuante ma assolutamente entusiasmante per gli appassionati, con la diciannovesima regata della serie (partendo da meno due, Oracle si è dovuta aggiudicare undici regate per mettere le mani sulla Coppa) che aveva pure visto New Zealand prendere in avvio un discreto vantaggio sugli avversari.

La barca dello skipper James Spithill, destinato ad entrare di diritto nella storia ultrasecolare di questo sport, ha però ribadito la superiorità mostrata nelle ultime otto regate, ed alla fine ha concluso con quarantaquattro secondi di vantaggio sugli avversari. Eì il trionfo dell’imbarcazione a stelle e strisce, e soprattutto del boss di Oracle Russell Coutts, che conquista la sua quinta Coppa America, considerando tutti i ruoli ricoperti nella sua lunga carriera. Per New Zealand è un dramma nazionale, considerata la passione che i neozelandesi riversano nella Vela, capace di eguagliare quella per il Rugby e per gli All Blacks.

Gli Usa mantengono anche il diritto di organizzare sulle proprie acque la prossima edizione dell‘America’s Cup, presumibilmente di nuovo a San Francisco.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

osmany juantorena
shaq kings