Sponsorizzazioni Sportive, Hospitality e soluzioni di marketing sportivo

RTR Sports aiuta le aziende e i brand a raggiungere obiettivi commerciali e di comunicazione utilizzando lo sport come efficace strumento di marketing

Perchè lo Sport?

Lo Sport è un mezzo di comunicazione dalle straordinarie potenzialità, che negli ultimi anni ha assunto una dimensione mediatica enorme. È inoltre di grande efficacia per i Brand che vogliono raggiungere un target sempre più ampio e mirato, in momenti rilevanti e senza interruzioni pubblicitarie. RTR Sports Marketing offre servizi su misura sia per le grandi che per le piccole e medie aziende.

Per ulteriori informazioni potete scrivere in qualsiasi momento a info@rtrsports.com o telefonare ai numeri +44 (0) 2071939706 o  +39 (051)  0827978 (VOIP). Sapremo trovare la soluzione più efficace per il vostro business.

Giovani, ma pieni d’esperienza.
RTR Sports raccontata da Riccardo Tafà

RTR Sports Marketing nasce nel 1995 quando una decisione impulsiva mi fa rientrare in Italia, a Bologna, dove avevo studiato.

Rientro nel Belpaese, appunto, reduce da un paio di esperienze nel settore delle sponsorizzazioni nel motorsport, passando da SDC a Bruxelles e da Pro Com a Monaco, precedute da una puntata nelle PR da Counsel LTD a Londra.

I primi anni sono vissuti all’insegna del “work hard play hard“, con centinaia di incontri e grandi soddisfazioni lavorative. Da qui vengono i primi contratti in Formula 1 con Williams per il rifacimento delle strutture del team con la ceramica Mirage: la prima vera firma arriva in un improbabile mese di Agosto e devo immensa gratitudine all’allora direttore generale, Gaetano Vandelli, che intuì che c’era del buono in quello che, disordinatamente ma con tanto entusiasmo, gli stavo proponendo.

A quell’accordo seguono altre sponsorizzazioni, sempre con l’allora vincente Williams.  Sono gli anni di Damon Hill, Jacques Villeneuve, Heinz Harald Frentzen e si consolida la relazione stretta con le quattro ruote. In seguito partecipiamo a un’operazione simile con McLaren per la realizzazione del Technology Center di Woking: i partner quella volta sono Pastorelli e Mapei. In seguito collaboriamo al rifacimento della Factory della Toro Rosso a Faenza. Tutto di corsa, quasi tutto a motore, sempre.

Subito dopo il rientro in Italia si era riaccesa al contempo la mia passione giovanile per le due ruote.

Prima il mondiale SBK con Infostrada che diviene il main sponsor del team Ducati ufficiale e dell’intero campionato per alcuni anni e ancora il primo contratto di licenza di un videogame tra Black Bean (ora diventatta Leade) e SBK.

Sono i primi passi, quelli sfrontati, dove si inventava una cosa al giorno. Con Carlo Merlini, poi diventato direttore commerciale del team Gresini, vinciamo – praticamente ragazzi – il premio dell’ESA, adesso European Sponsorship Association, per il miglior progetto di sponsorizzazione realizzato in Italia quell’anno. Il progetto riguardava la partnership tra l’Emilia Romagna e Ducati che esordiva quell’anno con il World Ducati Week end.

A rileggerlo adesso ci sono ancora tutti gli elementi fondamentali di un progetto di successo, compresa la misurazione dei ritorni che si devono trovare in un lavoro ben eseguito. Tra l’altro non arriveremo mai a presentare la sponsorship alla finale europea in Svezia: siamo sempre stati quelli del fare più che quelli del parlare.

E poi ancora tante aziende che ci chiedono un passaggio dalla SBK alla MotoGP: un passaggio naturale che ci porta a collaborare ancora con Ducati, Yamaha, Honda e con molti dei protagonisti delle due ruote oltre che con Dorna, l’organizzatore del campionato.

Nel frattempo, per migliorare l’ingaggio con il cliente finale e portare lo sport più vicino al consumatore, sviluppiamo innovativi progetti di attivazione nei centri commerciali, sulle spiagge, negli acquapark e nei posti ad altissima pedonabilità. Iniziano i tour di sampling per grandissime aziende nazionali ed internazionali e le grandi manifestazioni fieristiche come il MotorShow e le grandi expo di settore. Ci togliamo qualche soddisfazione collaborando ad un bellissimo programma di sponsorizzazione per le Olimpiadi e impiegando grandissimi marchi e protagonisti dello sport per accordi di testimonial e di licenze, come il computer di Valentino Rossi e la workstation di Abarth. Se volete vedere cosa abbiamo fatto per Fastweb, Campari, Piaggio o BMW tanto per citarne alcuni, potete visitare qui le case histories.

Nel 2016, per avvicinarci fisicamente ai grandi centri d’affari e agli headquarters delle aziende principali, rientriamo in Inghilterra, precisamente a Londra, dove diamo vita alla RTR Sports Marketing LTD. La Gran Bretagna ci offre un respiro più internazionale e, pur mantenendo con grande impegno i clienti italiani, si aprono nuove opportunità sulla carta geografica. Arrivano accordi con clienti tailandesi, russi, neozelandesi, solo per citarne alcuni.

Oggi, mentre continuiamo il nostro lavoro in MotoGP, con sponsorizzazioni e accordi commerciali con molti player di primo piano, ci riavviciniamo ancora alle quattro ruote con la novità della Formula E, che prima guardiamo con curiosità e poi sposiamo iniziando a collaborare col team Andretti Motorsport.

Insomma, siamo pronti ai prossimi 20 anni. Sempre di corsa, ma con un pizzico di esperienza in più che possiamo mettere al vostro servizio.

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.