In Altri Sport

Gli appassionati di basket stars & stripes possono gioire.
Anche se Natale è trascorso oramai da quasi due mesi e l’aria di regali è già nel dimenticatoio, ci pensa la NBA a far brillare gli occhi ai tanti fans.
In una disciplina, il basket, che vive soprattutto di numeri e statistiche, ecco il “big data”, un forziere di inestimabile valore, contenente le informazioni, i numeri e le curiosità del più affascinante campionato cestistico del mondo. Il tutto a portata di click per centinaia di migliaia di incalliti amanti del basket e della sua magia.

Le statistiche sono accessibili attraverso un tool (Nba.com/Stats) e riguardano ogni singolo match tra stagione regolare e playoff per il titolo disputato a partire dal 1946, anno della prima competizione “moderna” per la pallacanestro americana. Ken De Gennaro, IT manager della lega, ha spiegato come tutti i numeri caricati possano generare ben 4,5 quadrilioni di possibili combinazioni statistiche. Un numero inimmaginabile: tanto non basterebbe un’intera vita per scoprirle tutte.

Trattasi senza dubbio di una notizia di portata storica, perché NBA, grazie a un accordo con SAP, leader mondiale nelle soluzioni software per il business, ha aperto una nuova era. Mai prima d’ora, infatti, era accaduto che un intero archivio statistico venisse reso liberamente consultabile dagli utenti.

“L’idea è quella di poter andare in profondità, scavando sempre più, – ha affermato De Gennaro in un’intervista rilasciata a Mashable – indagando qualunque cosa, dalle storie raccontate quotidianamente alle curiosità personali. Il tutto semplicemente cambiando le date di riferimento, analizzando i punteggi dei vari match, percentuali di vittorie e sconfitte oppure le così dette sfide personali atleta contro atleta”.
Il concetto base è quello di creare l’almanacco ufficiale NBA americana, in un insieme di dati da far impallidire qualsiasi appassionato. Senza dimenticare un’interazione sempre maggiore con i maggiori social network: Facebook, Twitter, ma anche un Google+ in costante ascesa.
Buon diverimento, insomma.

By Marco Lorenzi - RTR Sports Marketing Contributor
Nelle foto: NBA; il box del primo di 1.072 match ufficiali disputati da Michael Jordan, il 26 ottobre 1984
Pictures from the web and Stats.Nba.com

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

Not readable? Change text. captcha txt
Blogf1 formula 1 business and sponsorship and figures