In Formula 1, Marketing Sportivo

L’ex pilota di Formula 1 Eddie Irvine è stato condannato dal tribunale di Milano a sei mesi di reclusione per una rissa avvenuta nel 2008 all’Hollywood, celebre locale della ‘movida’ della città ambrosiana.

Era il 20 dicembre del 2008 quando il nordirlandese e Gabriele Moratti, figlio dell’ex sindaco di Milano, vennero alle mani all’interno del privé dell’Hollywood. Sia Irvine che Moratti sono stati condannati dal magistrato a sei mesi di reclusione, senza possibilità di convertire la pena né di richiedere la sospensione condizionale. Eddie Irvine e Gabriele Moratti sono stati condannati per lesioni aggravate; il figlio dell’ex primo cittadino milanese con l’aggravante delle minacce.

Radice del litigio sembrerebbe essere una ragazza, contesa tra i due. Secondo quanto raccontato dai testimoni durante il processo, Irvine avrebbe inviato un sms ad una giovane che aveva da poco terminato una relazione con Moratti: questi sarebbe andato su tutte le furie e, una volta incrociato l’ex pilota britannico nel privé della popolare discoteca, sarebbero iniziate a volare parole grosse.

Secondo quanto emerso, dalle parole si sarebbe presto passati alle minacce e infine alle mani. Le versioni dei due su chi abbia iniziato per primo la rissa sono discordanti, così come le testimonianze. Secondo Irvine, sarebbe stato Moratti a colpirlo alle spalle mentre stava prendendo una birra con i suoi amici; per il figlio di Letizia sarebbe invece stato l’ex pilota nordirlandese ad attaccarlo per primo, lanciandogli un bicchiere in faccia e lasciandogli una cicatrice.

Il magistrato Marco Formentin (appartenente alla X Sezione Penale del Tribunale di Milano) ha deciso di punire entrambi con la medesima pena, riducendo di un mese la condanna richiesta dal pubblico ministero.

Eddie Irvine, nato il 10 novembre del 1965, ha disputato complessivamente 148 gran premi di Formula 1, correndo tra il 1993 e il 2002 con Jordan, Ferrari e Jaguar. La sua migliore stagione in Formula 1 fu il 1999: alla guida della Ferrari, complici anche i guai fisici di Michael Schumacher, giunse secondo in campionato alle spalle di Mika Hakkinen, conquistando le sue uniche quattro vittorie nel circus.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

Sebastian-Vettel-5
kimi-raikkonen-ferrari