In Calcio
italia_giappone

Con la vittoria per 4 – 3 contro il Giappone nel secondo turno del girone di qualificazione, la nazionale italiana si qualifica per le semifinali della manifestazione. La vittoria contro i nipponici, come quella ottenuta pochi giorni fa nei confronti del Messico fa sorgere però dei sospetti sul comportamento degli azzurri di Prandelli che sembrano soffrire oltremodo con le squadre piccole, come è accaduto altre volte anche nel corso delle qualificazioni mondiali e nell’ultima amichevole giocata proprio in terra brasiliana contro Haiti.

La sofferenza contro il Messico si è ripetuta nella gara contro la formazione di Zaccheroni che è stata capace di portarsi sul 2 – 0 prima della rimonta e del sorpasso firmato da Balotelli su rigore, e di recuperare poi nuovamente il pareggio, sbloccato solo dal gol di Giovinco quando restavano solo 4 minuti di gioco.

L’impressione è che alla squadra azzurra manchi qualità, e che in certe gare contro squadre sulla carta inferiori, ci sia anche poca voglia di sacrificarsi. Prandelli dopo la partita ha parlato della fatica pazzesca fatta dai suoi ragazzi alle prese con il caldo e con l’umidità. Il commissario tecnico italiano ha sottolineato come, pur potendosi accontentare del pari, gli azzurri abbiano cercato comunque il successo fino alla fine, e la grande reazione della squadra dopo il 2 – 0 giapponese.

Ed ora gli azzurri sono attesi dal match più difficile del girone eliminatorio, contro i padroni di casa del Brasile, che dal canto loro vanno invece a gonfie vele, come dimostrano i risultati ottenuti e la rete ancora inviolata. Un eventuale secondo posto nel girone ci porterebbe poi al confronto con la temutissima Spagna, ricordando purtroppo la clamorosa sconfitta dello scorso anno nella finale del campionato europeo.

Redazione RTR
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

Daniele-De-Rossi-Roma
David Moyes leaves Everton to become Manchester United manager