In MotoGP

crutchlow_assen

Ormai è ufficiale l’addio di Cal Crutchlow al team Yamaha Tech3, che lo sostituirà con Pol Espargaro, il cui ingaggio è già stato ufficializzato. La scelta del pilota inglese è di facile spiegazione, dal momento che la sua carriera fa in questo modo un salto notevole, passando da un team satellite alla Ducati, con la quale ha firmato per un biennio, ovvero per le stagioni 2014-2015. Era ormai da tempo che il nome di Espargaro veniva accostato al team Yamaha Tech3, al punto che l’ufficialità era divenuta soltanto una mera formalità, in attesa della rescissione contrattuale di Crutchlow.

[pullquote1]”Cal è stato sempre fantastico con noi. Ogni mattina veniva da me, prendevamo un caffè e facevamo quattro chiacchiere, cose da amici. Sarà molto difficile non averlo qui con noi, e ci mancherà, questo è certo” – Poncharal[/pullquote1]A quanto pare Herve Poncharal ha tentato in tutti i modi di trattenere nella sua scuderia il pilota inglese, soprattutto a fronte dei risultati da questo conseguiti. L’offerta della Ducati era di quelle che non si possono rifiutare, al punto tale da far accettare al pilota 27enne un’avventura non proprio semplice come quella di trascinare il team italiano fuori dal pantano in cui è precipitato negli ultimi anni.

Di certo la scelta di Cal è di quelle rischiose, ma il pilota inglese ha voluto assumersi tutte le responsabilità, compresa quella di comunicare a Poncharal il suo addio.

“Erano circa le 21.30 quando mi ha telefonato”  ha detto Poncharal, che era a cena al momento della telefonata. “Cal si è dimostrato molto emozionato nel comunicarmi la propria scelta ed io mi sono quasi commosso”. In un certo qual modo il pilota si è scusato con chi aveva riposto tanta fiducia in lui, ma da parte di Poncharal non c’è stato nient’altro che comprensione, quasi paterna.

“La scelta di Cal è del tutto comprensibile” ha aggiunto Poncharal, che si è poi messo per un attimo nei panni del suo manager “Fossi stato al posto del suo manager, gli avrei consigliato di fare lo stesso. Perdiamo un amico, non solo un pilota”.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo
FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

casey_stoner_test_motegi_2013valentino-rossi-ranch-flat-track