In Marketing digitale, Motorsports, Sport Sponsorship, Sports Marketing

L’adrenalina di un’auto che sfreccia su una pista è affascinante, uno spettacolo che attira milioni di persone in tutto il mondo. In questo mondo di competizioni ad alta velocità, i piloti  non vengono valutati solo in base ai loro tempi sul giro, ma anche in base alla loro commerciabilità. La costruzione di un marchio personale è fondamentale in questo settore, con il social media marketing che è diventato uno strumento indispensabile per i piloti per ottenere visibilità, costruire relazioni con i fan e soprattutto, attirare gli sponsor.

Scatenare  il potenziale dei social media

L’avvento dei social media ha portato un’opportunità senza precedenti per i piloti da corsa. Grazie a piattaforme come Instagram, Twitter, Facebook, LinkedIn, YouTube e persino TikTok, i piloti possono mostrare le loro capacità, la loro personalità e il loro percorso direttamente ai fan e ai potenziali sponsor. I social media non si limitano a pubblicare contenuti, ma raccontano una storia, creano un legame emotivo con i fan e offrono agli sponsor la possibilità di sostenere questo viaggio.

likes-social-media

Storytelling: Coinvolgere con impatto

Il primo passo del social media marketing è uno storytelling efficace. Ogni pilota ha una storia unica, che può essere un eccellente strumento di marketing. Dal primo giro in go-kart al sudore e alle lacrime versate durante l’allenamento, tutto può formare una narrazione coinvolgente che affascina il pubblico e lo avvicina a voi e al vostro “personal branding”. Evidenziare le pietre miliari, i filmati dietro le quinte, le routine di allenamento, le interazioni di squadra e l’eccitazione dei giorni di gara aiutano a creare una narrazione accattivante. Ricordate che l’autenticità è importante; quindi, siate veri, siate voi stessi.

Capire il proprio pubblico

Per avere successo nel social media marketing i piloti devono capire il loro pubblico. Coinvolgete i vostri fan attraverso domande e risposte dal vivo , sondaggi o interagendo nelle sezioni di commenti. Queste tattiche non solo fanno sentire il vostro pubblico in sintonia, ma forniscono anche preziose informazioni sulle loro preferenze, influenzando la creazione di contenuti futuri. Il feedback del pubblico può guidarvi verso argomenti che potrebbero suscitare l’interesse di potenziali sponsor.

Marchio coerente

La costruzione di un marchio personale va oltre l’avere un logo accattivante. Il vostro marchio racchiude i vostri valori, la vostra personalità e ciò che vi distingue dagli altri piloti e questo vale sia per le due che per le quattro ruote. La coerenza del marchio su tutte le piattaforme social garantisce un facile riconoscimento e crea un’impressione duratura. Dagli schemi di colore, al posizionamento del logo, al tono di voce, al tipo di contenuti pubblicati, la coerenza è fondamentale per promuovere  fiducia e  fedeltà.

Sfruttare le partnership

Promuovete le partnership con gli sponsor esistenti sulle vostre piattaforme di social media. Questa strategia non solo convalida il loro sostegno, ma segnala anche ai potenziali sponsor il vostro valore come ambasciatori del marchio “brand ambassador”. Mostrate come queste partnership influiscono sulla vostra carriera e come i loro prodotti o servizi si integrano nel vostro stile di vita agonistico e non. Tuttavia, queste collaborazioni non devono mai sembrare forzate o artificiose. Le partnership di maggior impatto si verificano quando i valori del driver/rider si allineano con quelli dello sponsor. Quando una partnership è autentica, è più probabile che i fan si impegnino positivamente, a vantaggio sia del pilota che dello sponsor.

una compagnia giovane e felice, amici sorridenti, seduti nel parco a usare gli smartphone, uomini e donne che si divertono insieme-1

Contenuti coinvolgenti

Creare contenuti che abbiano una risonanza sia con i fan che con gli sponsor. Dai video emozionanti del giorno della gara, ai vlog approfonditi sul vostro viaggio, fino ai dettagli del vostro regime di allenamento, fornite contenuti diversificati che rispondano ai vari interessi del vostro pubblico. Tenete a mente le best practice per ogni piattaforma, come l’uso di immagini accattivanti su Instagram, il coinvolgimento in conversazioni in tempo reale su Twitter e la condivisione di contenuti più lunghi su YouTube.

Networking e Outreach

Utilizzate i social media per fare rete con gli stakeholder del settore, gli influencer, le personalità dei media e altri piloti. Impegnarsi con queste persone può ampliare il vostro raggio d’azione, migliorare la visibilità del vostro marchio e aprire le porte a nuove opportunità di sponsorizzazione. Inoltre, non esitate a contattare direttamente i potenziali sponsor tramite LinkedIn o e-mail, mostrando la vostra influenza sui social media come parte della vostra “value proposition”. (In essenza il vantaggio che voi avete sui vostri concorrenti e che spinge l’azienda a supportare voi invece che i vostri avversari)

Analisi delle prestazioni

Infine, monitorate le prestazioni dei social media utilizzando gli strumenti di analisi integrati. Tracciate metriche come il tasso di coinvolgimento, la crescita dei follower e le prestazioni dei contenuti per perfezionare la vostra strategia sui social media. Queste statistiche possono essere condivise con potenziali sponsor come prova concreta del vostro impatto sui social media.

Conclusione

Il social media marketing offre agli aspiranti e ai piloti professionisti un’opportunità preziosa per costruire il proprio marchio personale e attirare potenziali sponsor. Tuttavia, avere semplicemente degli account su varie piattaforme non è sufficiente. Per massimizzare i ritorni, i piloti devono affrontare il social media marketing in modo strategico e coerente.

  • In primo luogo, stabilite obiettivi chiari e metriche per il successo. Concentratevi su obiettivi come l’aumento del numero di follower di X% in 3 mesi o il miglioramento del tasso di coinvolgimento di Y%. Tracciate i progressi grazie alle analisi integrate e perfezionate le strategie di conseguenza.
  • Quindi, ottimizzate la vostra presenza su ogni piattaforma. Per Instagram, utilizzate foto di alta qualità e brevi video che catturino l’emozione della corsa. Su Twitter, condividete i commenti del giorno della gara e partecipate alle conversazioni con i fan in tempo reale. Per LinkedIn, mettete in evidenza le vostre capacità, i vostri risultati e le vostre competenze per entrare in contatto con gli sponsor.
  • È inoltre importante pubblicare contenuti in modo costante, non solo in occasione delle gare. Condividete il vostro viaggio attraverso l’allenamento, la preparazione e i tempi morti per dare ai follower uno sguardo dietro le quinte al mondo dei piloti. Inoltre, sfruttate l’influencer marketing collaborando con figure di spicco del motorsport per ampliare la vostra capacità di raggiungere un alto numero di persone.
  • Infine, costruite attivamente relazioni con i fan, i marchi e i media. I social media facilitano la creazione di reti, quindi iniziate a impegnarvi e rispondete prontamente ai commenti/messaggi. Inoltre, non sottovalutate il valore delle PR tradizionali: sfruttate la vostra influenza sui social media per essere pubblicati sulle principali riviste e siti web di motorsport.

In sintesi, un piano di social media marketing strategico e multipiattaforma è prezioso per i piloti che inseguono la bandiera a scacchi, sia in pista sia per assicurarsi le sponsorizzazioni. Affrontate l’opportunità con metodo, mantenete la capacità di adattamento e il successo arriverà.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica all'Università di Bologna, è da sempre appassionato di marketing, design e sport.
Recent Posts

Leave a Comment

sponsorizzazioni-sportive
scheduling sports sponsorship