In Formula 1

marussia factory

Impegnata, come tutte le squadre del Mondiale di Formula 1, nelle giornate dedicate alle prove per il Gran Premio d’Italia, a Monza, le cattive notizie, per il team Marussia, non arrivano dalla pista ma dalla lontana Inghilterra. Da Banbury, per la precisione, cittadina dello Oxfordshire dove ha sede la scuderia britannica che corre con licenza russa. Qui, nelle prime ore della mattina di ieri, si è scatenato un incendio che ha danneggiato parte delle attrezzature presenti all’interno della struttura.

La buona notizia è che, essendo il team impegnato in trasferta, tutto l’equipaggiamento solitamente utilizzato in gara non era presente all’interno dei locali danneggiati. Una piccola consolazione per quello che è un danno non ancora ufficialmente quantificato dai responsabili dell’erede della Virgin Racing, che hanno fatto sapere, però, che a subire i maggiori danni sono state le apparecchiature informatiche.

Come riportato dall’emittente BBC, infatti, le fiamme si sono propagate a partire dall’area in cui si trova la sala dei server, probabilmente innescate da un corto circuito. L’incendio si è in fretta esteso ed è stato avvistato dal personale di sicurezza presente presso l’edificio, che ha dato immediatamente l’allarme. Nel giro di poco più di un’ora le fiamme sono state spente, anche se per farlo si è reso necessario l’intervento di più squadre dei vigili del fuoco.

La notizia ha naturalmente creato non poca preoccupazione tra gli uomini che mettono in pista le vettura guidate dai giovani piloti Jules Bianchi (francese, già in orbita Ferrari Driver Academy, il programma di Maranello dedicato ai piloti più promettenti su cui puntare per il futuro) e Max Alexander Chilton: in un mondo così competitivo come quello della Formula 1 di oggi e così economicamente impegnativo, un danno del genere (per quanto non si conoscano ancora i particolari e le conseguenze apportate) è sicuramente un ostacolo in più e di non poco conto per il prosieguo del cammino, specie per un team non di primo piano come la Marussia.

Redazione RTR Sports
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

bmw-formula-11
2013-F1-Monza-Sebastian-Vettel-Red-Bull-big