In Marketing Sportivo, MotoGP, Sponsorizzazioni Sportive

tissot-motogp

Squadra che vince non si cambia

Il celebre produttore svizzero di orologi Tissot ha esteso la sua partnership con il Campionato del Mondo MotoGP fino al 2022. Il nuovo accordo di sponsorizzazione va così a rinnovare una collaborazione iniziata nel 2001.

Tissot continuerà ad essere “Official Timekeeper” e orologio ufficiale del Campionato MotoGP, ottenendo grande visibilità durante le gare con advertising nei circuiti e grazie all’eccellente copertura televisiva del Campionato. Ulteriori attivazioni sono poi previste sul web e sui social media, oltre che con un’estensiva operazione di pacchetti Hospitality.

Il rinnovo dell’accordo è stato annunciato ieri, in occasione dell’ultimo Gran Premio della stagione presso nel circuito della comunità Valenciana.

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

valentino_rossi
valentino-rossi-yamaha-motogp