In MotoGP

Calendario MotoGP 2020

Articolo aggiornato a Giovedì 13 Luglio 2020, ore 10.00

Mentre le nazioni europee faticosamente iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel dell’incubo COVID-19, Dorna e la FIM hanno rimesso insieme i cocci di un calendario MotoGP fatto a pezzi dall’emergenza Coronavirus.  Nulla è ancora certo, e senza dubbio molto dipenderà dallo sviluppo della pandemia e dalle singole misure adottate dagli Stati, alla ricerca di un difficile equilibrio fra ripresa economica e salute pubblica.

Sarà verosimilmente un mondiale iberico-centrico, con 8 gare su 15 disputate in terra spagnola fra i quattro circuiti di Jerez, Barcellona, Valencia e Aragon. Due le tappe italiane, sul circuito di Misano Adriatico e due anche le austriache in quel Red Bull Ring da cui è partito anche il calendario della Formula 1.

Dopo il primo Gran Premio in Qatar svolto solo dalle categorie Moto2™️ e Moto3™, seguito da una sosta obbligatoria, la prossima gara sarà dunque al Il primo appuntamento sarà il Gran Premio Red Bull de España in programma il 19 luglio Jerez de la Frontera. Sette giorni dopo, sempre sulla stessa pista, si svolgerà il Gran Premio Red Bull de Andalucía. Il 9 agosto sarà il momento di assistere al Monster Energy Grand Prix České republiky in Repubblica Ceca, sulla pista di Brno, prima di un’altra doppietta allo Spielberg per celebrare il myWorld Motorrad Grand Prix von Österreich il 16 agosto e il Grand Prix von Styria.

Dopo due settimane di pausa, ci sarà un altro doppio appuntamento, questa volta al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il 13 settembre si celebrerà il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e sette giorni più tardi sarà il momento del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. Il 27 settembre assisteremo al Gran Premio Monster Energy de Catalunya.

Dopo una breve pausa, l’evento successivo sarà l’11 ottobre, per celebrare il SHARK Helmets Grand Prix de France, un appuntamento che anticiperà la doppietta al MotorLand Aragon con lo svolgersi del Gran Premio Michelin de Aragón e il Gran Premio de Teruel rispettivamente il 18 e il 25 ottobre.

A seguire i due appuntamenti aragonesi, il campionato avrà due settimane di pausa prima di spostarsi al Circuit de Valencia – Ricardo Tormo. L’8 novembre si disputerà il Gran Premio dEuropa, la settimana successiva si celebrerà il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana, per poi concludere il campionato a Portimao, in Portogallo, il 22 Novembre.

1 08-mar-20 Losail Gran Premio del Qatar (Moto2 e Moto3)
2 19-lug-20 Jerez de La Frontera Gran Premio di Spagna
3 26-lug-20 Jerez de la Frontera Gran Premio di Andalusia
4 09-ago-20 Brno Gran Premio della Repubblica Ceca
5 16-ago-20 Spielberg Gran Premio d’Austria
6 23-ago-20 Spielberg Gran Premio di Stiria
7 13-set-20 Misano Adriatico Gran Premio di San Marino
8 20-set-20 Misano Adriatico Gran Premio dell’Emilia Romagna
9 27-set-20 Barcellona Gran Premio di Catalogna
10 11-ott-20 Le Mans Gran Premio di Francia
11 18-ott-20 Aragon Gran Premio di Aragon
12 25-ott-20 Aragon Gran Premio di Teurel
13 08-nov-20 Valencia Gran Premio d’Europa
14 15-nov-20 Valencia Gran Premio della Comunità Valenciana
15 Da definire Argentina Gran Premio di Argentina
16 Da definire Thailandia Gran Premio di Thailandia
17 Da definire Malesia Gran Premio della Malesia

Il definitivo calendario vedrà quindi 15 Gran Premi, dopo le ultime  cancellazioni del GP delle Americhe, ArgentinaThailandia Malesia.

Sarà, infine (e questo sì è quasi certo) una MotoGP a porte chiuse, con spalti vuoti ed ospitalità deserte, ed accesso limitato anche per lo staff e gli addetti ai lavori. Contingentati infatti anche gli ingressi per gli stessi team, che potranno portare solo 25 persone nel caso di Team Satellite e 40 nel caso di Team ufficiali.

Se è sacrosanto ribadire che non v’è nulla di certo e che sarà un Mondiale assai diverso da tutti quelli che lo hanno preceduto, questa nuova bozza del calendario MotoGP 2020 può e deve essere un segnale di ottimismo. Rivedere le moto in pista è non solo un deciso indicatore per la ripresa, ma sopratutto un modo per riavvicinare i tifosi e dare nuovamente valore agli sponsor.

Emanuele Venturoli
Communication Manager for RTR Sports Marketing. A degree in Communication at the University of Bologna and a passion for sport brought me where I'm today.
Recent Posts

Leave a Comment

Scrivici

Scrivici un messaggio, verrai contattato al più presto.

mugello-2013-marquezpubblico misano motogp 2020