In MotoGP

A margine del Gran Premio di Assen Paolo Ciabatti, responsabile del progetto MotoGp di Ducati, ha ventilato la possibilità che nella stagione 2014 la casa di Borgo Panigale fornisca moto ai team privati non appartenenti al circuito MSMA.

Si ampia l’offerta

La decisione della casa bolognese potrebbe sconvolgere i già fragili equilibri disegnatisi finora dai colossi giapponesi Honda e YamahaHonda avrebbe comunicato di essere disposta a vendere una moto completa ad un prezzo vicino agli 1,2 milioni di euro, mentre Yamaha ha proposto i suoi motori ad un prezzo di 800 mila euro.

La decisione di Ducati di proporre ai team privati la versione 2013 della sua Desmosedici – a un prezzo verosimilmente decisamente inferiore rispetto a quelli proposti dalle due case nipponiche – potrebbe risultare estremamente interessante. L’elettronica e il software della nuova moto sarebbe basato su quello progettato da Magneti Marelli per le attuali CRT, che dalla prossima stagione scompariranno a causa del cambio dei regolamenti varato di recente.

I vantaggi per i team privati di acquistare una Desmosedici 2013 sarebbero notevoli. I team privati infatti, godono di alcuni vantaggi regolamentari rispetto ai team MSMA: oltre a poter disporre di un numero superiore di motori per stagione (12 contro 5) e a poter utilizzare serbatoi più capienti (24 litri invece di 20), i team CRT possono montare sulle loro moto pneumatici più morbidi e, cosa non da poco, poter continuare lo sviluppo del loro propulsore durante tutta la stagione.

I prototipi dei team MSMA sono obbligati a montare gomme più dure e a veder ‘congelato’ lo sviluppo del loro motore una volta iniziata la stagione. Per i team CRT, poter utilizzare una moto come la Ducati 2013 con le regole specifiche per la categoria potrebbe presentare grandissimi vantaggi.

La Desmosedici 2013 ha infatti evidenziato importanti problemi di scarso grip, oltre a un’elaborazione non ottimale del propulsore. Fornendo le proprie moto ai team non MSMA, Ducati potrebbe avere un ottimo riscontro sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista tecnico, in quanto potrebbe ricevere una gran mole di dati interessanti dalle squadre clienti.

Redazione RTR
Pictures from the web

Sei interessato alla sponsorizzazione? Parliamone!

Compila il form qui in basso per ricevere notizie e aggiornamenti sul mondo del marketing sportivo, o per richiedere una consulenza.
Un membro del nostro staff ti ricontatterà in pochi minuti.

Vuoi firmare il tuo migliore accordo di sponsorizzazione?

Dal 1995 aiutiamo le aziende di tutti i settori ad assicurarsi i migliori contratti di sponsorizzazione, collegandole con il meglio degli sport motoristici internazionali. Cliccate sul pulsante sottostante per mettervi in contatto oggi stesso con uno dei nostri specialisti in sponsorizzazioni.

Contatta uno dei nostri specialisti

Emanuele Venturoli
Emanuele Venturoli
Laureato in Comunicazione Pubblica, Sociale e politica all’Università di Bologna, da sempre è appassionato di marketing, design e sport. Già prima di terminare gli studi inizia a lavorare nel marketing sportivo e scopre l’importanza di tutto quello che c’è al di fuori dal campo di gioco. Dal 2012 è in RTR Sports, di cui oggi è Head of Communication e Marketing Officer per i progetti legati alla Formula 1, alla MotoGP e al meglio degli altri sport a motore a due e quattro ruote.
Recent Posts

Leave a Comment

ECU-Magneti-Marelli-MotoGP-Jensen-Beeler
house-fire